Ritratto d’agenzia: Elettra Pr, i ‘sarti’ delle relazioni pubbliche nell’era digitale

Intervista a Elettra Zadra, fondatrice e amministratore delegato dell’agenzia Elettra Pr: “Forniamo un servizio di relazioni pubbliche e ufficio stampa, così come oggi è richiesto che sia. I media sono sempre di più, i target sono tantissimi, c’è la necessità di comunicare dal blogger più piccolo ed estremamente settoriale ai grandi quotidiani e siti di informazione. La nostra capacità oggi è quella di portare i nostri clienti a comunicare esattamente con quel target mixando fra loro tutti gli strumenti a disposizione”.

Ritratto d’agenzia – Richmond Italia: dal 1994 eventi BtoB con la persona al centro

Claudio Honegger, amministratore unico della società: “Noi facciamo incontrare le persone. Quando le persone decidono di venire al tuo evento ti dedicano del tempo e il tempo è l’unità di misura della vita. Quello che cerchiamo di fare è di dare il massimo indietro perché quell’esperienza sia più proficua possibile sia in termini personali che professionali”.

Ritratto d’agenzia: Kiwi, la digital creative agency dal carattere disruptive

Giancarlo Sampietro, Fondatore e Direttore Generale dell’agenzia: “Crediamo che la rivoluzione digitale in atto sia un vero e proprio cambiamento sociale. Non pensiamo a utilizzare il digitale solo come canale di comunicazione, ma a come parlare a un nuovo consumatore evoluto, consapevole e iperconnesso. Per questo il nostro approccio deve essere fluido per permetterci di spaziare in modo creativo su tutti i media”.

Ritratto d’agenzia: Imille, tecnologia e design oltre il limite per far parlare brand e persone

L’intervista al ceo dell’agenzia Paolo Pascolo: “La nostra offerta ha l’obiettivo di migliorare il modello di business dei nostri clienti attraverso le opportunità che il digitale può offrire oggi. Quello che ci contraddistingue e ci differenzia dalle altre agenzie è la nostra natura di Digital Heroes. Uniamo forti competenze di digital marketing a una grande passione per la tecnologia e l’innovazione. Tutto questo per rendere possibilmente il mondo un posto migliore”.