In UK i pediatri chiedono il bando del ‘junk food’ dalla Tv prima delle 21