Giurì, sì alla raccomandazione di Ratiopharm