CREATIVITY

Faber lancia la nuova campagna adv. Budget a +20% nel 2019


30.01.2019
Di Claudia Cassino
Dino Giubbilei

Tre i brand ambassador: l’architetto Carlo Colombo, lo chef Andrea Mainardi e la giovane ginnasta Milena Baldassarri. La creatività è dell’agenzia Ldb Advertising di Bologna, mentre la pianificazione è curata da UM e comprende stampa, radio e digital

Faber presenta la nuova campagna adv per l’anno 2019, con una importante e significativa novità rispetto alla precedente: il tocco umano, elemento fondamentale per far vivere il prodotto nel suo contesto di fruizione quotidiana e far identificare al meglio all’utente la soluzione più adatta per funzioni, esigenze e modalità di utilizzo.

Tre i protagonisti scelti come brand ambassador abbinati ad altrettanti prodotti flagship del marchio: lo chef Andrea Mainardi rappresenta l’innovazione e la tecnologia che il piano cottura Galileo porta in cucina, l’archistar Carlo Colombo l’eleganza e il design della cappa a lampadario Glow, e la ginnasta Milena Baldassarri, oltre a ribadire il forte legame dell’azienda con il territorio marchigiano, incarna con la sua leggiadria e la sua leggerezza un elemento cardine per Belle e per tutti i prodotti della linea F-Light: l’aria.

Nella campagna, Galileo diventa un indispensabile strumento di espressione per Mainardi che ne evidenzia sinteticamente la portata innovativa rispetto ai comuni standard (“Non basta essere creativi, in cucina devi essere rivoluzionario”); Carlo Colombo, interprete di Glow, la cappa lampadario da lui stesso disegnata, sottolinea la componente ispiratrice e fondante del progetto (“Nell’aria disegniamo i nostri sogni”) e la giovane ambassador Milena Baldassarri esprime nella sua disciplina i punti di forza della cappa Belle scelta per il suo soggetto adv in rappresentanza della linea F-Light (“Leggerezza in movimento, in una parola: l’aria”). L’elemento aria è infatti il leitmotiv dei tre soggetti, emblema delle ultime tendenze tecnologiche ed estetiche che questo marchio ha voluto e saputo valorizzare nel rispetto della propria mission sintetizzata dal payoff: ‘Air matters’.

 

 

Attraverso questo nuovo linguaggio di comunicazione, Faber ribadisce la sua capacità di progettare e sviluppare prodotti assolutamente unici e all’avanguardia nel trattamento dell’aria, ma anche di saper cogliere le evoluzioni delle forme, e interpretare le nuove tendenze di chi vive la cucina come parte centrale del living e della casa.

“L’aria è la nostra materia da oltre 60 anni, utilizziamo le tecnologie più innovative e le sviluppiamo all’interno del nostro reparto R&D, ponendoci costantemente l’obiettivo di migliorare la sua qualità per offrire alle persone il massimo benessere, attraverso un prodotto anche bello e non solo altamente funzionale – dichiara Dino Giubbilei, Direttore Marketing di Faber -. Galileo, Glow e Belle sintetizzano l’essenza di questo obiettivo e del nostro costante impegno a garantire un’esperienza davvero unica ai consumatori che ci scelgono”.

Serena Sorana

“Questa campagna mira a continuare a sostenere la conoscenza del brand sul grande pubblico e ad accrescerne la reputation, puntando sui nostri valori forti – aggiunge Serena Sorana, Brand & Communication Manager di Faber -. Abbiamo voluto integrare il nostro focus B2B con un approccio human touch maggiormente riconoscibile per il consumatore; il tono didascalico dei cataloghi e il linguaggio delle precedenti campagne lascia spazio alle emozioni, a spazi mentali che l’utente ritrova e in cui si identifica”.

La campagna, come precisato ieri a Today Pubblicità Italia da Serena Sorana, è firmata dai partner storici di Faber: l’agenzia Ldb Advertising di Bologna e il centro media UM che si è occupato della pianificazione della campagna su stampa quotidiana e periodica (magazine d’arredamento, di cucina, femminili e d’attualità), radio e digital; le attività di digital marketing e social sono gestite da un team digital interno all’azienda, mentre la parte di SEA e SEO è curata dalla società Reprise (parte del Gruppo IPG Mediabrands come UM). Nuovo invece il partner per PR e ufficio stampa: l’agenzia First Class PR, scelta al termine di un pitch. Durante lo shooting della campagna sono stati realizzati tre video di backstage che saranno on air su YouTube e i canali social dell’azienda.

“Saremo in comunicazione per tutto dell’anno, con alcuni picchi stagionali concentrati nei periodi di maggiore interesse per il settore – conclude Sorana -. Il nostro budget annuale è di circa 1,5 milioni, ma per il 2019 registriamo un aumento del 20%. Il 60% dell’investimento è destinato ai mezzi offline, mentre il restante 40% al digital che negli ultimi anni ha registrato un costante incremento”.