Gare

Tim prepara una gara per media, creatività e social


28.01.2019
Di Andrea Crocioni

I principali gruppi di comunicazione del mercato invitati a presentare le credenziali

Si sta preparando una delle più importanti gare dell’anno. Si tratta del tanto atteso pitch per la ricerca del partner pubblicitario di TIM, uno dei più importanti investitori del mercato dell’advertising italiano.

Dopo aver sospeso la consultazione creativa avviata alla fine dello scorso anno, la compagnia di tlc ha ora deciso di procedere per ricercare un gruppo di riferimento per la gestione delle attività di comunicazione.

La società guidata dall’Amministratore Delegato Luigi Gubitosi, infatti, la scorsa settimana ha fatto partire una richiesta di credenziali rivolta alle principali holding pubblicitarie che operano nel nostro Paese. Da questa fase preliminare dovrebbe poi essere ricavata la shortlist dei gruppi che potranno prendere parte alla vera e propria fase di gara.

Con questa selezione TIM punta a siglare una partnership con un unico gruppo di comunicazione che attraverso le proprie agenzie possa erogare servizi di creatività pubblicitaria, pianificazione e acquisto di spazi media e di gestione delle attività social e web.

Le holding invitate a presentarsi sono state a chiamate a indicare, entro i primi giorni di questa settimana (la deadline sarebbe fissata già a domani), un team di tre agenzie specializzate nelle discipline oggetto della selezione. Per poter essere ammesse le sigle non devono avere nel portafoglio clienti altre aziende di telefonia e nemmeno collaborazioni in corso con Sky Italia. La gara sarebbe focalizzata sul mercato Italia, ma riguarderebbe anche il Brasile.

Secondo quanto risulta a Today Pubblicità Italia, sarebbero stati invitati a presentare le proprie credenziali praticamente tutti i big del settore. Fra questi ci sarebbero – oltre al Gruppo Havas (in carica per creatività e media) – Publicis Groupe, Wpp, OMG, Interpublic e il Gruppo Armando Testa.