MEDIA

Rai Pubblicità, per la radio un anno a doppia velocità


24.01.2019
Di Claudia Cassino
Francesco Barbarani

Bene la partenza degli spot su Isoradio e la raccolta di Sanremo

Per la raccolta pubblicitaria delle radio Rai “il 2018 stato un anno a doppia velocità – spiega Francesco Barbarani, direttore area Radio, Digital e Cinema di Rai Pubblicità -. Dopo un primo semestre complesso, la seconda parte dell’anno è andata decisamente meglio grazie in particolare al Tour estivo di Radio 2 e alla partenza degli spot pubblicitari su Isoradio, l’emittente dedicata alle informazioni per chi viaggia, che ha addirittura registrato l’overbooking in agosto. Proveniamo da due anni, 2016 e 2017, davvero molto buoni e quindi il 2018 è stato in confronto meno tonico. Mi preme comunque sottolineare il risultato delle iniziative speciali, che hanno chiuso il 2018 con una crescita a doppia cifra”.

Il 2019 fa registrare un inizio positivo, continua Barbarani, “gennaio è partito bene e anche febbraio si preannuncia molto vivace grazie al Festival di Sanremo, sul quale abbiamo già ottimi riscontri per quanto riguarda la raccolta. Mi aspetto un 2019 buono, la penetrazione degli smart speaker darà una spinta al mercato. La nostra offerta da sempre punta sull’integrazione tra radio, digital e social in un percorso di circolarità virtuosa”.