CREATIVITY

Wpp, protagonista del social impact. Costa: “Sarà la parola d’ordine dei prossimi 2-3 anni”


17.01.2019
Di Valeria Zonca
Massimo Costa

“Essere protagonisti rilevanti nel social impact, ripagare le città che ci hanno accolto”. È questo lo spirito di Massimo Costa, Country Manager di Wpp, intervenuto ieri sera alla Triennale di Milano alla premiazione di Innovators 2019, il premio dedicato alle start-up che meglio hanno saputo esprimere creatività, ingegno e imprenditorialità, applicando la componente tecnologica anche ad ambiti più tradizionali, e realizzato insieme ad Amici della Triennale e La Triennale di Milano.

“Siamo il maggior gruppo nel mondo e in Italia di servizi di marketing e comunicazione – ha proseguito il manager -. La capacità di innovare è un fattore discriminante di successo per qualsiasi settore merceologico. Noi abbiamo sempre abbracciato il cambiamento imparando a conoscerlo e a gestirlo. La tecnologia è un abilitatore fondamentale di questo cambiamento”.

L’impegno sarà ancora più significativo quest’anno, perché il network traslocherà nel Wpp Village, all’interno dell’area ex Richard Ginori, che ospiterà tutte le società del gruppo e i 2.300 dipendenti. “Impatto sociale sarà la parola d’ordine dei prossimi 2-3 anni. Crediamo che con l’ingresso nel Campus occorra specificare bene anche il nostro ruolo, sempre più importante nella città e nel territorio con attività rivolte a giovani, donne, imprese, cultura, lavorando su diversità, inclusività e sostenibilità ambientale – ha precisato Costa a margine dell’evento -. Continueremo la sponsorizzazione di questo premio e proporremo dei corsi per bambini, per aiutare chi ha perso il lavoro a rientrare nel mercato: pensiamo che il sistema Paese possa crescere se si mette qualcuno in grado di operare e di creare valore. Faremo la stessa cosa nel Campus di Roma”.

Il progetto premiato, scelto dal pubblico tra sei proposte, è quello di Xnext, una start-up innovativa italiana che ha l’ambizione di rivoluzionare il controllo qualità nel settore alimentare tramite la tecnologia XSpectra con l’obiettivo di fornire un contributo decisivo per la soluzione dei problemi di sicurezza alimentare.

Wpp supporterà il vincitore con un piano di comunicazione dedicato. “Ci metteremo al suo fianco con i nostri professionisti per aiutarlo a costruire il proprio approccio alla comunicazione in maniera sistematica”, ha precisato il manager che, riguardo alle previsioni del mercato è cauto. “Con la Cina e gli Usa in guerra per i dazi, la Brexit in UK, i gilet gialli in Francia, la Merkel che esce di scena e le rivendicazioni catalane in Spagna, non si può che navigare a vista”, è convinto Costa che non ha rilasciato dichiarazioni sulle trattative di acquisizione di società digitali in cui il gruppo è impegnato e che ha commentato così gli ultimi rumors sui prossimi ingressi nel network: “Siamo sempre aperti ad accogliere donne e giovani”.