CREATIVITY

Imille presenta nuovo logo e sito. Fatturato 2018 oltre i 5 milioni


20.12.2018

Un’immagine completamente rinnovata per la realtà che da quindici anni si colloca come partner creativo di aziende e brand innovativi. Tra le novità di quest’anno l’apertura di due nuove sedi: Santiago del Cile e Roma. Paolo Pascolo, Ceo di Imille: “Sin dal 2004 abbiamo vissuto un’evoluzione. Ciò che ci ha sempre caratterizzato è la volontà di osare e sperimentare”

Technology has disrupted the world. Our job is to redesign it. È la prima frase che si legge sul nuovo sito web di Imille, ed esprime perfettamente lo spirito che ha guidato il rebranding di una realtà che si appresta a spegnere quindici candeline. Una realtà che, negli ultimi anni, è andata incontro a una crescita continua: inserendo decine di giovani talenti nelle aree creativa, strategica e tecnologica; aprendo quest’anno due nuove sedi, prima a Santiago del Cile, poi a Roma; inaugurando una divisione interamente dedicata a Design & Innovation. Un percorso che è andato di pari passo con l’acquisizione di importanti clienti di livello nazionale e internazionale.

“Abbiamo vinto il 40% delle 34 gare a cui abbiamo partecipato nel 2018” ha dichiarato Paolo Pascolo, Ceo di Imille. E che mostra numeri più che convincenti.

Il fatturato consolidato di Imille supererà nel 2018 i 5 milioni di euro, in forte crescita (+67%) rispetto all’anno precedente. Un risultato che è stato presentato ieri in un evento a Milano, insieme al restyling del logo e alla nuova immagine coordinata.

Un logo rinnovato che, a partire dalla ‘m’ con una zampa in più, consolida l’impronta avventuriera con cui Imille è nata, guardando contemporaneamente a un futuro ricco di nuove sfide. E senza perdere la connotazione di Digital Heroes.

Un sito web completamente nuovo, che dà ampio spazio ai lavori realizzati e ai servizi offerti dai sessanta professionisti in organico: dallo Strategy & Design Consulting alle Emerging Technologies.

Non una semplice agenzia, dunque, ma un partner creativo per organizzazioni che vogliono accogliere il futuro. E che si pone la mission di aiutare aziende e brand a liberare il potenziale di business insito in ogni ondata tecnologica.

“Sin dal 2004 abbiamo vissuto un’evoluzione continua – ha proseguito Pascolo -. Ciò che ci ha sempre caratterizzato è la volontà di osare e sperimentare. Del resto, la scelta di ispirarci all’impresa garibaldina non è stata casuale. Nel corso degli anni, Imille ha rafforzato il proprio ruolo a fianco di company innovative, operanti nei mercati di tutto il mondo. Il rebranding presentato oggi (ieri per chi legge, ndr) rappresenta il primo passo verso il nostro futuro”.