DIGITAL

Open, il giornale aperto a tutti, sbarca sul web


19.12.2018

Incassati già 300.000 euro di pubblicità. La raccolta è affidata a Cairo Pubblicità

Ieri mattina puntuale è andato online Open, il giornale gratuito fondato da Enrico Mentana (editore, direttore editoriale, amministratore) ed edito dalla casa editrice Gol.

“Era una scommessa e anche una promessa – scrive Mentana nel suo primo editoriale su Open -. Far nascere un giornale direttamente sul web: un triplo salto generazionale, per la tecnologia, per l’età di coloro che sono stati scelti per realizzarlo, e per quella di chi vorremmo lo leggesse, insieme a quanti magari giovani non sono più, ma hanno ancora fame di nuova informazione. Un post giornale, aperto al nuovo, alle contaminazioni, aperto 24 ore al giorno, aperto ai contributi e alle critiche. Open, appunto. Gratis, e vivendo sulle entrate pubblicitarie. Senza un euro dello Stato, né di aiuti né di provvidenze, in libertà. Senza pregiudizi e senza tifare né gufare. Open ha come editore una società senza scopo di lucro. Se grazie a chi lo legge intascherà più soldi di quanti il fondatore ha versato, quegli utili saranno reinvestiti nel giornale, per assumere altri giovani e cercare di migliorare la qualità del prodotto. Da oggi ci proviamo, col vostro aiuto”.

Direttore responsabile di Open è Massimo Corcione, ex direttore di Sky Sport e vicedirettore del Tg5 con Mentana direttore. 25 giornalisti (8 praticanti, più 4 dipendenti con altri profili), tutti con contratto a tempo indeterminato, si dividono tra le redazioni di Milano e di Roma.

Partner tecnologico di Open è D-share, società guidata da Alessandro Vento e specializzata nei progetti digital media. La raccolta pubblicitaria è affidata a Cairo Pubblicità, società di Urbano Cairo, che come riportato dal Sole 24 Ore avrebbe già raccolto circa 300mila euro, al lordo delle commissioni di agenzia. Infatti per il lancio del nuovo giornale sarebbero stati collocati pacchetti pubblicitari per le prime 4 settimane.