MARKETING

Innovazione e analisi del dato le chiavi del successo del Philip Kotler Marketing Forum 2018


06.12.2018
Marco Raspati e Philip Kotler

800 partecipanti, oltre 30 realtà coinvolte in qualità di sponsor e partner, 21 media partner a fare da cassa di risonanza ai contenuti dell’evento e, in soli due giorni, 20,1 milioni di visualizzazioni complessive per l’#PKMF2018.

Questi sono solo alcuni dei numeri che hanno scandito il successo della IV edizione del Philip Kotler Marketing Forum (PKMF) tenutosi a Bologna, in F.I.CO. Eataly World il 30 novembre e il 1° dicembre 2018. Al centro della due giorni il precision marketing, approccio di ultima generazione che esplora in modo scientifico le opportunità e le evoluzioni collegate all’analisi del dato. A calcare il palco del Forum sono stati due mostri sacri del marketing: il Prof. Philip Kotler, guru del marketing moderno, le cui teorie ispirano l’evoluzione del business da oltre 20 anni e Martin Lindstrom, geniale fondatore del neuromarketing.

L’intervento del Prof. Kotler si è configurato come un coinvolgente affresco del marketing strategico, dagli esordi ad oggi. Con un linguaggio nitido e concreto Kotler ha ripercorso l’articolata evoluzione del marketing dimostrando, di snodo in snodo, come esso abbia generato nuovi paradigmi d’impresa e di approccio al mercato. Nel suo brillante intervento, denso di spunti, il guru del marketing ha infine delineato l’orizzonte futuro in cui si muoveranno le imprese alla luce di tre coordinate basilari: la conquista di una ‘social and values’ orientation, l’acquisizione di una logica lean che riduca ogni tipo di spreco e l’innovazione come valore-guida  a cui affidarsi per governare la mutabilità e l’imprevedibilità dei mercati.

Gli ‘small data’ sono stati invece al centro dell’intervento di Martin Lindstrom, protagonista della prima giornata di venerdì 30 novembre. Lindstrom ha messo in evidenza il paradosso attuale dell’informazione: vivere immersi nei big data, senza avere al tempo stesso le informazioni veramente utili a conoscere il consumatore. La possibilità di individuare negli small data un varco d’accesso più autentico e intimo alla mente dell’utente è la rivoluzionaria proposta che Lindstrom ha portato sul palco del PKMF, convinto che l’obiettivo da porsi non sia comprendere ciò che il consumatore pensa, ma sentire ciò che sente.

Nei pomeriggi di entrambe le giornate si sono tenuti i panel di approfondimento dedicati al TECH, alla BLOCKCHAIN, al RETAIL e al FOOD. Tra i protagonisti di questa edizione: Andrea Grassi, Co-founder di Ekis srl; Giorgio Soffiato, Formatore e Managing Director di Marketing Arena Spa; Alberto Mattiello, Esperto di marketing e tecnologie; Ivan Mazzoleni, Business Digital Transformation & Digital Advisory Team Leader Microsoft; Manlio Ciralli, Chief Sales, Branding & Innovation Officer Italy, Eastern Europe, MENA Adecco Group; Andrea Bariselli, Co-founder & Scientific Director Thimus; Mauro Ubiali, Co-Founder & CEO di Thimus; Stefano Rondoni, Direttore MINI Italia; Carlo Rinaldi, Director Marketing Innovation Clear Channel; Lorenzo Montagna, Founder Secondstarvr; Alberto Mattiacci, Full Professor Of Marketing and Business Management Università La Sapienza; Roberto Tavano, Markets Advisory PwC; Gabriele Bernasconi, Co-Founder CMO Genuino; Giuseppe Perrone, Blockchain HUB Mediterranean Leader for Ernst&Young; Roberta Gilardi, CEO G2 Startups Srl; Andrea Segrè, Presidente Fondazione FICO; Sabina Addamiano, consulente professionale di comunicazione e marketing e content strategist e docente di Marketing specialistico presso l’Università degli Studi di Roma Tre; Laura Puricelli, Director Retail & Consumer PwC; Mariangela Marseglia, Country Manager Amazon.it & Amazon.es; Oscar Farinetti, Fondatore Eataly World; Giuseppe Stigliano, Executive Director Europe AKQA; Sara Roversi, Co-founder di YouCanGroup e del Future Food Institute; Massimiliano Caporuscio, New Business Development Director, Food & Beverages Unilever; Cristian Voltolini, Marketing Manager Zuegg; Tiziana Primori, Amministratore Delegato F.I.CO Eataly World, solo per citare alcune delle personalità presenti a questa edizione del Forum.

“Questa IV edizione del Philip Kotler Marketing Forum – ha affermato Marco Raspati, Ceo di Nexo Corporation main partner del PKMF18 e Presidente dell’Italian Marketing Foundation Owner del PKMF18 – nata sotto l’egida dell’Italian Marketing Foundation (IMF) si è posta sin dall’inizio l’obiettivo di incarnare un punto di riferimento esclusivo in Italia per la formazione sul marketing strategico, rappresentando un osservatorio unico sulle innovazioni e i trend che stanno riconfigurando il futuro del management. Gli 800 partecipanti in sala, l’ampio spettro di sponsor, partner e media partner che ci hanno supportato con il loro impegno e lavoro, la caratura degli speaker e il livello altissimo dei contenuti che hanno connotato questa edizione, rappresentano la migliore risposta a questo desiderio. Oggi il Forum si conclude nel segno della qualità e dell’innovazione-continua Raspati- ma il lavoro dell’IMF tuttavia è appena iniziato. Infatti nel solco tracciato da questa edizione 2018 del PKMF distintasi per il suo grande portato innovativoprende l’abbrivio il progetto di più ampio respiro di cui l’IMF si fa interprete: fare del marketing strategico una leva per il cambiamento sociale”.