MEDIA

Clear Channel sponsor al  Philip Kotler Marketing Forum 2018


03.12.2018

Presentato lo speech ‘Opportunità aumentate: come Out of Home e Digitale creano nuovi scenari e nuovi prodotti orientati a una comunicazione sempre più personale’

 

Il 30 novembre e l’1 dicembre 2018 si è svolto a Bologna in F.I.C.O. Eataly World il più grande evento di marketing strategico: il Philip Kotler Marketing Forum (PKMF). Due giorni di dibattiti e confronti incentrati sui temi dell’innovazione e del precision marketing che hanno coinvolto due grandi personalità, Philip Kotler, guru del marketing moderno, e Martin Lindstrom, padre fondatore del neuromarketing. Clear Channel, la media company dell’Ooh, ha partecipato alla IV edizione del PKMF sia come Sponsor sia come Player di un panel di approfondimento che ha esplorato il precision marketing in ambito Tech. Nello speech di Clear Channel, dal titolo ‘Opportunità aumentate: come Out of Home e Digitale creano nuovi scenari e nuovi prodotti orientati a una comunicazione sempre più personale’ è intervenuto il Marketing & Innovation Director, Carlo Rinaldi per raccontare come l’Out of Home sia sempre più integrato con gli altri mezzi. “Le persone sono sempre più fuori casa, sempre più digitalizzate e frequentano nuovi luoghi d’incontro dove creatività e tecnologia ricoprono un ruolo molto importante sino a diventare contextual, che per noi significa indirizzare un precision marketing nell’Out of Home – ha detto Rinaldi -.

La grande sfida sia tecnologica, ma soprattutto di approccio media per attuare un cambiamento rilevante nel mercato, è partire dalla definizione del target e delle audience e attraverso le piattaforme si definiscono quali sono il momento e il contesto più appropriati in cui comunicare un determinato messaggio. L’inversione è qui: dai luoghi alle persone – dalle persone ai luoghi. Misurabilità e Predittività”. La case history presentata da Clear Channel descrive la campagna Moohbile Real Sync realizzata con TimVision, il servizio on demand di TIM, e con la collaborazione di Havas Media che ne ha curato la pianificazione. Invitato da Clear Channel, ha partecipato al panel anche Stefano Spadini, Ceo di Havas Group Media.

“Per la prima volta è il mobile a guidare l’ooh, una campagna che ci ha permesso di far lavorare con estrema sinergia questi due mezzi, sfruttando il dialogo con la città (in questo caso Milano) grazie agli impianti già esistenti di Clear Channel – ha spiegato Spadini -. Havas Group Media ha intrapreso da tempo il percorso di un’integrazione sempre più strategica e funzionale di mobile e ooh, non a caso le due aree sono sotto la responsabilità di un’unica figura; un altro esempio concreto di questa sinergia è la partnership siglata tra Adcity – piattaforma di Havas Group dedicata all’Out of Home advertising – e Olivetti per gestire campagne in audience planning, grazie all’’integrazione dei dati di mobilità con le funzionalità della nostra piattaforma”.

“È stata la prima attività di Moohbile Real Sync realizzata da Clear Channel Italia. La convinzione che il mobile sia un mezzoin grado di integrarsi naturalmente con l’universo dell’ooh ci sta guidando nel perseguire un unico obiettivo: rendere i nostri impianti sempre più amplificatori dei contenuti originati dai device mobile nei momenti cruciali. Con questo progetto, Milano è diventata un grande schermo digitale dove le persone con i loro cellulari hanno acceso la creatività”, ha concluso Carlo Giacobbe, Commercial Director di Clear Channel Italia.