MEDIA

Private Banking Awards, premiate 23 categorie su 69 finalisti


29.11.2018

La serata targata Forbes LIVE è stata organizzata a Palazzo Mezzanotte di Milano da Blue Financial Communication

 

Blue Financial Communication, editrice dei mensili Forbes, Bluerating, Private e Asset Class, ha assegnato lo scorso 27 novembre sera, a Palazzo Mezzanotte di Milano, i premi della terza edizione del Private Banking Awards, una serata nel quadro degli eventi Forbes LIVE e organizzata da Private, l’autorevole mensile italiano dedicato al mondo del private banking, fondato da BFC nel 2015 e diretto da Andrea Giacobino.

Nella manifestazione del 27 novembre sono stati premiati i migliori protagonisti del mercato italiano, dalle banche private classificate per dimensioni, una novità rispetto alle passate edizioni, ai professionisti, dai gestori di hedge fund a quelli del private equity fino agli ideatori di nuove iniziative destinate a fare scuola nel mercato, per un totale di 23 premi. Erano 69 i finalisti quest’anno della terza edizione del PBA. La rosa finale è stato il frutto di una selezione che prevedeva 3 nomination per ognuna delle 23 categorie. Deutsche Bank e Banca Generali hanno vinto rispettivamente il premio di miglior banca internazionale e miglior banca italiana (nella categoria big).

A Maurizio Zancanaro invece, ad di Banca Cesare Ponti, la corona di miglior Ceo. Gli altri riconoscimenti sono andati a BPER Private Banking (categoria: banca italiana medium), Banca Patrimoni Sella (boutique), BNL BNP Paribas (banker internazionale), Riccardo Barbarini di UBI Top Private (banker italiano), Cordusio/Candriam-Legg Mason-Robeco (deal & partnership), Fineco Bank (digital focus), Paola Pietrafesa ad di Allianz Bank Financial Advisor (donna), Tosetti Value (family office), Simon (fiduciaria), Kairos (hedge fund), BNL BNP Paribas (innovazione nel business model), Azimut Capital Management (innovazione nella customer experience), Credit Suisse (innovazione nel wealth management), Mediobanca Private Banking (investimenti alternativi), DeA Capital (private equity), Helvetia (private insurance), Altus (real estate), Indosuez Wealth Management (sri), Paolo Ludovici (avvocato) e Banca Mediolanum (wealthtech). La serata è stata resa possibile anche grazie al contributo degli sponsor, a cominciare da BMW, rappresentata da Sergio Solero, presidente e ad del gruppo in Italia che ha presentato l’originale visione sull’automobile del futuro.