CREATIVITY

Lavazza sceglie le buone notizie per la Terra per il Calendario 2019


22.11.2018

‘Good to Earth’, realizzato con la direzione creativa di Armando Testa e gli scatti di Ami Vitale, presenta sei installazioni di nature art. Partita la call to action fotografica con Buone Notizie

Dal Ghiacciaio del Rodano alle foreste thailandese e kenyote, passando per le piantagioni di caffè in Colombia, il deserto in Marocco, il murales di Genk: sei installazioni di nature art degli artisti Hula (Svizzera), Mantra (Kenya), Saype (Colombia), Gomez (Thailandia), Millo (Belgio) e Gerada (Marocco) raccontano, attraverso gli scatti della fotogiornalista americana Ami Vitale, le buone notizie per la Terra: progetti virtuosi di riforestazioni, tutela delle biodiversità, conversioni di zone industriali in aree verdi che, individuati in tutto il mondo insieme al Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (United Nations Environment Programme – UNEP) possono contribuire alla salvaguardia della natura e quindi del pianeta.

Il Calendario Lavazza, giunto alla sua 27esima edizione, è realizzato con la direzione creativa dell’agenzia Armando Testa ed è stato presentato a Torino presso Nuvola Lavazza lo scorso 21 novembre.

“Oggi c’è una grande necessità di un’arte positiva non fine a se stessa, ma capace di lasciare un segno, ispirare, smuovere le coscienze. Ecco perché l’arte positiva di ‘Good to Earth’ si oppone alla narrazione a senso unico della Terra come ‘paziente malato’ e sceglie di raccontare esempi di comportamenti virtuosi e riqualificazione ambientale, che speriamo possano contagiare le persone, soprattutto i più giovani, e ispirare un impegno diretto per la salvaguardia del nostro pianeta”, spiega Francesca Lavazza, curatrice del Calendario Lavazza e membro del Consiglio di amministrazione dell’azienda.

L’ambiziosa sfida del Calendario Lavazza 2019 è parlare alle giovani generazioni con un linguaggio di comunicazione visiva innovativo, per smuoverle e ribaltare il principio per il quale “una buona notizia non è una notizia”.

 

Francesca Lavazza

 

“‘Good to Earth’ instaura un equilibrio artistico tra nature art e narrazione fotografica. Così, la struttura è quella di un magazine da sfogliare – dichiara Michele Mariani, Executive Creative Director di Armando Testa -. Dopo l’edizione dedicata ai 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, il Calendario Lavazza continua a essere uno dei simboli più alti del connubio tra arte e impegno sociale”.

Il Calendario Lavazza 2019 (consultabile online su lavazza.it) invita gli appassionati a una call to action fotografica, realizzata in collaborazione con Buone Notizie del Corriere della Sera, per partecipare in prima persona alla missione ‘Good to Earth’ e realizzare un reportage fotografico: è sufficiente pubblicare, entro il 31 gennaio 2019, la propria foto su Instagram con l’hashtag #goodtoearth taggando il profilo @lavazzaofficial e @corrierebuonenotizie.

Una selezione di immagini sarà pubblicata sui canali Instagram di Lavazza e di Buone Notizie mentre l’autore dello scatto più bello avrà l’opportunità di formarsi partecipando a un workshop con Ami Vitale.

Oltre a Ami Vitale e a Francesca Lavazza la giuria sarà composta da Walter Guadagnini , Direttore di Camera, Centro Italiano per la Fotografia di Torino, ed Elisabetta Soglio, Responsabile di Buone Notizie.

 

 

Credits

Creative Directors: Andrea Lantelme e Federico Bonenti

Graphic Designer: Michela Repellino

Copywriter: Stefano Arrigoni

Production: The Box Films

Strategia di Comunicazione e Ufficio Stampa: Lavazza Global Public Relations & Events Dept. con il supporto di Edelman Italia, Burson-Marsteller Italia, Studio Suitner

Sviluppo e creatività evento: Beyond The Line

Digitale e Influencer Reation: We Are Social

Contenuti video: Stand by Me