MEDIA

Il mondo dello spettacolo si racconta al Vanity Fair Stories


20.11.2018

Il 24 e 25 novembre all’Anteo Palazzo del Cinema. Partner: Škoda, Edison e Banco BPM. RTL 102.5 è radio partner del Festival. Gli eventi Condé Nast crescono del 20% vs 2017

Il 24 e 25 novembre a Milano all’Anteo Palazzo del Cinema (via Milazzo 9) Condé Nast Italia lancerà il primo grande festival di Vanity Fair. Due giorni di reading, concerti, talk, workshop, anteprime cinematografiche e televisive con i grandi protagonisti nazionali e internazionali del nostro tempo.

Un week end quello di Vanity Fair Stories dedicato al racconto di personaggi dello spettacolo: 60 interventi a ruota libera di vita di uomini e donne straordinari. Sul palco del VFS si alterneranno e si racconteranno attori, cantanti, registi, sceneggiatori, scrittori.

Storie eccezionali e personali di personaggi del calibro di Alessandro Borghi, Valeria Bruni Tedeschi, Peter Cameron, Cristiana Capotondi, Saverio Costanzo, Marco D’Amore, Fedez, Rosario Fiorello, Paolo Genovese, Marco Giallini, Terry Gilliam, Valeria Golino, Luca Guadagnino, Miriam Leone, Francesco Piccolo, Alba Rohrwacher, Kim Rossi Stuart, Stefano Sollima, Paolo Sorrentino, The Jackal, Maria Sole Tognazzi, Carlo Verdone, Giovanni Veronesi, Fabio Volo.

A cui si aggiungono anche Euridice Axen, Daria Bignardi, Maria Carla Boscono, Fortunato Cerlino, Geppi Cucciari, Matilda De Angelis, Alessandro Del Piero, Favij, Isabella Ferrari, Chiara Francini, Massimo Gramellini, La Pina, Valentina Lodovini, Gabriele Mainetti, Matt & Bise, Moira Mazzantini, Rocco Papaleo, Andrea Pirlo, Alessandro Roja, Sara Serraiocco, Ester Viola. Inoltre l’AD di Rai Cinema Paolo Del Brocco, l’executive vp area programming di Sky Nicola Maccanico e l’AD di Medusa Film Giampaolo Letta si confronteranno il 24 novembre all’interno del workshop ‘Sul futuro del cinema tra piattaforme digitali e sale cinematografiche’.

Tranne per i workshop per cui sarà necessaria una registrazione sul sito VanityFair.it/stories, tutti gli incontri e le proiezioni del Vanity Fair Stories sono gratuiti e ad accesso libero, fino a esaurimento posti.

 

Condé Nast: gli eventi crescono del 20% vs 2017

 

Il ritmo del Vanity Fair Stories sarà scandito dalla musica di Malika Ayane, Dark Polo Gang, Fedez, Levante Motta, Mika ed Elisa. La sera del 24 novembre Alessandro Cattelan presenterà i Vanity Fair Stories – The Awards. Durante la serata, in diretta streaming sul profilo di Facebook e sul sito di Vanity Fair, saranno premiati i grandi artisti del mondo del cinema, della moda, della musica e della televisione, tra cui il regista e sceneggiatore Paolo Sorrentino e Rosario Fiorello.

“Mettete il cellulare in modalità uso aereo – invita il direttore di Vanity Fair Daniela Hamaui -. Vi promettiamo due giorni densi è intensi. Spegnete tutto, lasciatevi andare, ascoltate le storie, sceglietene il finale. Vanity Fair da 15 anni incrocia storie straordinarie di personaggi straordinari con storie normali di persone normali con storie eccezionali di momenti eccezionali, dando complessità al momento storico e a volte semplificandolo. Stavolta sovvertiamo le regole, ci mettiamo dalla parte dei nostri lettori. Mescoliamo i linguaggi. Ci saranno talk, workshop, proiezioni, premiazioni. Faremo entrare la musica: apriamo con Elisa, chiudiamo con Carl Brave, Luca Carboni, Tommaso Paradiso, i Negramaro”.

Il primo festival targato Vanity Fair è stato reso possibile grazie a Skoda, main partner dell’evento, che presenterà il nuovo Suv kodiaq Rs, al partner Edison presente con due workshop, al Banco BPM che affiancherà il festival stimolando l’interesse culturale dei cittadini. RTL 102.5, radio partner dell’evento, seguirà la due giorni con collegamenti e incontri con i personaggi. Inoltre Guerlain e Laboratoires Filorga Paris regaleranno un trattamento personalizzato. Anche Liu Jo e Zalando saranno presenti con iniziative speciali. Presenti anche Berlucchi, Campari e Sky Italia. Content partner: Milano Music Week.

“Sono 11 i brand che parteciperanno al VFS – sottolinea Francesca Airoldi, Direttore Generale Sales and Marketing di Condé Nast Italia -. Una raccolta importante. Vanity Fair, infatti, sta registrando una crescita del 50% sul fronte Others, mentre gli eventi Condé Nast crescono del 20% vs 2017. Vanity Fair Stories, con il Wired Fest Next, diventerà uno dei format più rilevanti di Condé Nast. Vanity Fair Stories combina la vocazione al racconto e l’attenzione per i nuovi linguaggi che lo storytelling continuamente abbraccia. Il nostro obiettivo è aumentare la nostra fan base che attualmente raggiunge 2 milioni e 600 mila follower e far esplodere la piattaforma di Vanity Fair”.