CREATIVITY

SuperHumans è la nuova agenzia di SEA – Aeroporti Milano


14.11.2018
Luca Albanese, Richard Ercolani, Paolo Platania e Francesco Taddeucci

 

La società che gestisce gli scali di Malpensa e Linate ha scelto, dopo una consultazione, la sigla guidata da Albanese, Ercolani, Platania, Taddeucci come partner strategico e creativo. L’incarico è biennale

A seguito di una consultazione tra agenzie, SEA (Società Esercizi Aeroportuali) ha scelto SuperHumans come partner strategico e creativo per i prossimi due anni.

La sigla guidata da Albanese/Ercolani/Platania/Taddeucci diventa quindi il punto di riferimento per i progetti di comunicazione di tutte le business unit dell’azienda – Corporate, Parking, Retail, Loyalty, Digital e Aviation.

SEA è il gruppo che gestisce gli aeroporti di Milano Malpensa e Linate, ed è tra i primi 10 gestori in Europa per merci e passeggeri. È responsabile dei servizi centralizzati degli aeroporti, della vigilanza, della fornitura dei servizi commerciali e della costruzione e manutenzione degli edifici aeroportuali.

Commenta Paolo Platania, Managing Director di SuperHumans: “Siamo felici e orgogliosi di essere stati scelti da una realtà così importante e simbolica del mercato milanese, che fortifica ancora di più la presenza di SH a Milano. Questo è perfettamente in linea con il nostro progetto di sviluppo, che ci vede impegnati come partner al fianco di aziende con obiettivi sfidanti. Poter lavorare su un’infrastruttura strategica come gli aeroporti di Linate e Malpensa portando idee e creatività è un’opportunità unica che cercheremo di sfruttare al massimo”.

Il brief di gara ha avuto per oggetto la comunicazione ai milanesi del rinnovamento e chiusura temporanea di Linate, nel 2019, e il relativo spostamento per tre mesi del traffico aereo su Malpensa.

Aggiunge Francesco Taddeucci, Executive Creative Director: “È una bellissima soddisfazione vedere come siano sempre di più i brand che ci scelgono fuori dalla nostra sede originaria (Roma), e poi perché con SEA potremo portare nei vari momenti di comunicazione un tono real, vero, il più vicino possibile alle reali esigenze dei viaggiatori. Cosa che ci piace sempre fare”.