MEDIA

Focus Live: oltre 15 mila visitatori in quattro giorni


13.11.2018
Piero Angela

Grande successo di pubblico per la prima edizione del Festival ‘Focus Live’, un evento organizzato da Focus il brand del Gruppo Mondadori punto di riferimento della divulgazione scientifica e dell’intrattenimento – in collaborazione con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.

Sono stati oltre 15 mila i visitatori, tra cui 1800 studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Milano, che da giovedì 8 a domenica 11 novembre, hanno affollato gli spazi del Museo Leonardo da Vinci, attirati da una proposta di oltre 200 appuntamenti tra conferenze, workshop, dibattiti, spettacoli, laboratori e installazioni interattive, con lo scopo di raccontare e approfondire le grandi sfide che oggi l’umanità deve affrontare e gli strumenti con cui vincerle.

Quattro giorni di conoscenza, di esplorazione, di cultura scientifica declinata in tutte le sue forme: un’esperienza collettiva che ha permesso agli scienziati e ai ricercatori di sperimentarsi e al pubblico di scoprire il futuro che ci aspetta. Dopo l’inaugurazione con il divulgatore scientifico per eccellenza Piero Angela, a richiamare l’interesse del pubblico soprattutto i grandi nomi che si sono susseguiti nel main stage, tra cui il climatologo Luca Mercalli, il farmacologo Silvio Garattini, l’astrofisica Marica Branchesi, il divulgatore informatico Salvatore Aranzulla, l’astronauta Paolo Nespoli, il fumettista Zerocalcare.

Particolarmente apprezzate anche le numerose installazioni che hanno consentito ai visitatori di ‘fare esperienza’ e toccare con mano le meraviglie della scienza e tecnologia, e l’area Kids a cura di Focus Junior.

Main partner: e-distribuzione, IBM, Volvo. Partner: abmedica, AnnurKap, Candia, Calligaris, Essilor, Fruittella, Genertel, Lenovo, Università Telematica Pegaso, Yakult. Charity Partner: IRCCS Ospedale San Raffaele. Media Partner: Focus Junior, Focus Tv Mediaset, Meteo.it, R101. Patrocinio di: Asi, CNR, Esa e Inaf.