DIGITAL

Bigdata.it: la capacità di trasformare il contatto in valore


12.11.2018

Bigdata.it, brand di Media Asset, è nato nel 2016 con l’obiettivo di valorizzare, ampliare e diversificare il patrimonio di dati dei progetti editoriali della capogruppo ed acquisire la gestione dei data base di terze parti.

La società, guidata dal general manager Vincenzo Augurio, in pochi mesi è riuscita ad affermarsi come protagonista nel noleggio delle liste telemarketing. Oggi ha diversificato il business e i principali servizi offerti sono rappresentati da direct mail marketing, telemarketing, sms marketing, notifiche push e programmatic.

Bigdata.it (che in questi giorni è presente a IAB Forum presso lo stand 5B) è in grado di costruire valore attraverso un rapporto diretto con le aziende utilizzatrici delle proprie anagrafiche consensate. In pochi mesi questa realtà, che si distingue sul mercato italiano dei big data anche per la doppia certificazione ISO 27001 e ISO 9001, è riuscita ad affermarsi come protagonista del noleggio delle liste telemarketing, stringendo importanti accordi con imprese di primo piano che operano nel nostro Paese.

Fra queste figurano, solo per citarne alcune, Edison, Fastweb e TIM Business. Tramite i database e il traffico nativo dei propri portali, Bigdata.it conta su un patrimonio utenti registrati di sei milioni di individui, un autentico capitale per tutte quelle imprese che vogliono sviluppare campagne direct e display. Si tratta di contatti di qualità, raccolti naturalmente in modalità GDPR compliant.

“La completezza del dato rappresenta un elemento fondamentale nella definizione del valore intrinseco dello stesso – spiega Vincenzo Augurio a Today Pubblicità Italia -. Quello che fa la differenza è proprio la capacità di valorizzare un’anagrafica utente. Questo è quello che dà rilevanza al dato”.

Bigdata.it lo fa attraverso analisi comportamentali e predittive. “Grazie alle nostre dotazioni tecnologiche siamo in grado studiare i comportamenti, gli interessi, le preferenze degli utenti – chiarisce il manager -. Elaboriamo soluzioni integrate ‘all media’ massimizzando i tassi di conversione, anche grazie alla presenza sul canale del telemarketing e del SMS marketing”.

Forte di un modello commerciale innovativo, Bigdata.it si sta imponendo anche sul mercato italiano della pubblicità con una formula che va incontro alle esigenze degli editori, liberandoli dagli oneri derivanti dalla raccolta e garantendo loro un’entrata assicurata.

La collaborazione viene attivata a seguito di una fase di analisi e valutazione del database e concordando gli obiettivi con i suoi prorietari. La proposta di Bigdata.it di fatto aiuta concretamente a guadagnare online tutte quelle realtà che hanno un database da monetizzare.

Tutto passa da una piattaforma proprietaria multicanale web che offre, oltre ai servizi di email, sms marketing ed RTB advertising anche un innovativo servizio di notifiche push denominato Push Live Screen (PLS).

Il modello adottato è quello dell’Instant Pay. Forte della capacità di dare una reale valutazione a priori delle banche dati degli operatori online, Bigdata.it concorda un pagamento anticipato e fisso a favore degli editori per poter accedere ai dati e gestire il traffico degli utenti, inclusa la vendita dei formati advertising.