DIGITAL

Outbrain: brand online al momento giusto con contenuti ad hoc


12.11.2018
Carmelo Noto

“La nostra missione è offrire una user experience di qualità e personalizzata, un’esperienza di valore e non intrusiva, che permetta agli utenti di interagire con contenuti rilevanti e in linea con i propri interessi, in un ambiente 100% Brand Safe. I brand che avranno successo nel 2019 saranno quelli che metteranno gli interessi del target e le esigenze degli utenti al centro della propria strategia di marketing, offrendo contenuti pertinenti e al momento giusto”.

È questa la visione di Carmelo Noto, country manager di Outbrain Italia, che negli ultimi dieci anni con la tecnologia è stata in grado di identificare gli interessi autentici degli utenti (Interest Graph), aiutando così numerosi brand leader di mercato a raggiungere segmenti di pubblico qualificati e con un engagement più alto.

La piattaforma di native advertising di Outbrain ha aperto la strada all’interest marketing (marketing basato sugli interessi), identificando il ‘discovery mode’ come il momento di navigazione in cui gli utenti sono più propensi a consumare contenuti online.

Outbrain offre 300 miliardi di raccomandazioni personalizzate ogni mese raggiungendo 1.2 miliardi di utenti unici, grazie alla collaborazione con l’80% degli editori premium di ognuno dei 15 Paesi in cui è presente; nel tempo l’offerta si è perfezionata con soluzioni di targeting e di ottimizzazione tra cui: Custom Audiences, per indirizzare le campagne verso un gruppo che ha già manifestato interesse verso il brand; Lookalike Audiences, per incrementare le performance con segmenti simili ai clienti attuali o che hanno già convertito; CPC by section, per raggiungere clienti di valore e prospect; SmartFeed, per la fruizione dei contenuti in una modalità più estesa ma meno intrusiva.

Nel 2018 sono sopraggiunti due formati di native video, al centro del worskshop ‘Native video advertising: nuovi formati per riconquistare l’attenzione e l’engagement del tuo target’ presentato oggi a IAB Forum.

“FOCUS (100% Opt-in) è stato creato per generare engagement, dato che il contenuto video da consumare non viene imposto ma scelto liberamente dall’utente. Per i brand che puntano a incrementare l’awareness con contenuti video inferiori a 30”, proponiamo un formato outstream acquistabile in modalità programmatic – spiega Noto -. Ogni soluzione lanciata da Outbrain ha l’obiettivo di fornire un’esperienza personalizzata e, consapevoli del fenomeno dell’adblocking, il nostro impegno è volto a garantire una corretta distribuzione dei contenuti, che permetta all’utente di percepire la pubblicità digitale come un servizio piuttosto che come un fattore di disturbo”.