MEDIA

Class Pubblicità punta sulle ‘4F’ per soddisfare gli investitori


07.11.2018
Angelo Sajeva

Ieri a Milano la presentazione di tre punti cardine della concessionaria: la ‘F’ di Food dopo la fusione con il Gambero Rosso che si aggiunge a Fashion, Furniture, Finance, Telesia WeCounter e il progetto Top 100 Products

Si è svolta ieri sera la presentazione di Class Pubblicità rivolta al mercato della pubblicità, agli inserzionisti e ai centri media, negli spazi di Gessi Milano in via Manzoni 11A.

Sono tre i punti cardine intorno a cui è ruotata la serata: il primo racconto in pubblico delle ‘4F’ che distinguono Class Editori dopo la fusione con il Gambero Rosso, di Telesia WeCounter e di Top 100 Products, il progetto che prenderà il via a dicembre per concludersi a marzo in occasione del Milano Marketing Festival.

“È la prima volta che raccontiamo in pubblico le 4F di Class Editori, dopo la fusione con Gambero Rosso”, ha detto Angelo Sajeva, presidente di Class Pubblicità che, nel ruolo di consigliere di amministrazione di Class Editori, ha anche la delega per il coordinamento commerciale della casa editrice e la gestione economica dei quotidiani e dei magazine.

“Con il Gambero Rosso si è aggiunta la F del Food, che dà forza maggiore alle 3F già esistenti – Fashion, Furniture, Finance -, rafforzando il nostro rapporto con il target di riferimento”.

Intorno alle 4F si ritrova un pubblico di 20 milioni di italiani (dati di GfK Sinottica), pari a un’audience di quasi 10 milioni di persone, che sono adulti e giovani-adulti, caratterizzati da status economico elevato, leadership professionale e consumi di alta gamma.

A proposito di WeCounter, la nuova tecnologia di Telesia che consente di calcolare minuto per minuto i passeggeri presenti negli ambienti coperti dai network Telesia Metro e Telesia Airport, in prossimità di ogni schermo, Sajeva ha commentato: “Tutti i nostri schermi sono quindi adesso dotati di sensori che utilizzando il Wi-Fi consentono di calcolare l’audience abbinando ogni spot ai dati di ascolto del minuto corrispondente. Offriamo così al mercato uno strumento di pianificazione unico, che consente alle aziende di sapere con certezza quale sia l’audience minuto per minuto della nostra Go-Tv”.

Infine, Sajeva ha spiegato in che cosa consista il progetto 100 Top Products.

“È uno sviluppo quasi naturale di quanto è stato fatto nel passato per Milano Marketing Festival, nel 2019 alla terza edizione. Sono tre le fasi del progetto: si parte a dicembre con un volume iconico, che si chiama appunto 100 Top Products, un libro ‘unico’ che unisce l’eccellenza e l’autorevolezza di Class Editori e di Gambero Rosso per raccontare e certificare i 100 Top Products dell’anno. È una grande opportunità di comunicare per i marchi prescelti, che non sono solamente italiani comprendendo anche le aziende straniere che operano in Italia – ha proseguito il manager -. A tutte le aziende aderenti sarà assegnato un Reward, consegnato a marzo in occasione del Milano Marketing Festival 2019. I vincitori avranno l’opportunità di utilizzare il riconoscimento ottenuto inserendo il logo ufficiale anche sulla propria comunicazione. Fra la pubblicazione del volume e il Festival è previsto un percorso di comunicazione di 100 giorni che abbiamo chiamato Map (Media Amplification Project) che consente di spiegare in modo approfondito quali siano le peculiarità che hanno consentito il riconoscimento dei prodotti, su media prestigiosi quali MF-Milano Finanza, Marketing Oggi (ItaliaOggi), Gambero Rosso e MF Fashion, a seconda delle categorie merceologiche che questi 100 prodotti rappresenteranno”, ha concluso Sajeva.

Class Editori: accordo con Xinhua News Agency per la versione italiana di Silk Road

 

Class Editori, casa editrice di MF-Milano Finanza, ha firmato ieri a Shanghai un ulteriore accordo con il China Economic Information Service (CEIS) di Xinhua News Agency, il principale gruppo multimediale cinese, controllato dallo stato, per lanciare congiuntamente la versione italiana della piattaforma Xinhua Silk Road.

La cerimonia della firma si è svolta in occasione del quinto incontro del China Italia Business Forum (CIBF), organizzato nel quadro delle attività della prima edizione del China International Import Expo (CIIE) dal Ministero del Commercio Cinese e dal Ministero dello Sviluppo Economico Italiano.

Nel giugno 2018, entrambe le parti avevano annunciato il piano di introdurre la versione italiana di Xinhua Silk Road durante un evento di promozione e business matchmaking tenutosi a Milano.

La versione italiana di Xinhua Silk Road può contare su tutti i vantaggi del network informativo di Xinhua News Agency per la raccolta e la diffusione delle informazioni riguardanti la nuova Via della Seta e sulla piattaforma informativa di Class Editori, riguardante le aziende italiane e l’informazione finanziaria, in modo da approfondire e sviluppare fortemente la cooperazione tra i due Paesi.

Inoltre, la versione italiana di Xinhua Silk Road fornirà servizi a tutto tondo che soddisfino le esigenze specifiche delle imprese cinesi e italiane per beneficiare del più grande piano di cooperazione crescita economica che sia mai stato concepito.

Oltre al lancio della versione italiana di Xinhua Silk Road, il CEIS e Class Editori estendono la cooperazione nell’ambito della Belt and Road Initiative in diversi settori, tra cui contatti per gli investimenti, transaction matching, formazione del personale, promozione del prodotto, ecc.

Attualmente l’Italia è il quinto partner commerciale della Cina nell’UE, mentre la Cina è il primo partner commerciale dell’Italia in Asia. Nel 2017, il volume degli scambi bilaterali è stato di 49,6 miliardi di dollari Usa, con un incremento del 15,1% rispetto all’anno precedente.