MEDIA

La Cucina Italiana: nel 2018 la raccolta adv del magazine cresce del 23%. Il digital a +80%


31.10.2018
Di Fiorella Cipolletta

Il brand di Condé Nast e Antonio Vallardi Editore sbarcano insieme in libreria con una nuova collana

Il 15 dicembre 2019 La Cucina Italiana, storico brand di proprietà del Gruppo Condé Nast dal 2014, compirà 90 anni. Il marchio nato nel 1929 nel tempo ha modificato la sua strategia rimanendo fedele ai propri valori: un invito ad approcciare la cucina naturale e sostenibile.

“La Cucina Italiana continua a crescere – dichiara Alessandro Belloni, Business Director de La Cucina Italiana -. Oggi, sotto la direzione di Maddalena Fossati Dondero, è un brand fortemente radicato nella tradizione che continua a esprimere valori e a proiettare nuove evoluzioni della cucina italiana. Un brand di successo con tre declinazioni coerenti e complementari in forte crescita. Il magazine, che oggi vanta 600.000 lettori, si esprime anche sul web. I contenuti si armonizzano con la proposta editoriale del sito raggiungendo 4 milioni di utenti unici al mese(contro i 2,5 milioni di 18 mesi fa, ndr) e una fan base sulle piattaforme social di oltre un milione e mezzo di utenti. Un lavoro divulgativo partito dalla testata che naturalmente si è spostato sul web e che si completa grazie alla ricchezza di tutorial, news e contenuti video”.

Il brand, che vanta 89 anni di pubblicazioni, sotto la guida di Condé Nast ha ampliato ulteriormente il proprio target di lettori e di investitori pubblicitari, anche in ambito extra settore.

“Dal 2017 al 2018 la raccolta adv sul cartaceo è cresciuta del 23% in termini di cumulato anno. Quest’anno sul numero di Natale supereremo le 80 pagine pubblicitarie. E anche sul fronte digital registriamo una crescita dell’80% – sottolinea Belloni -. La diffusione carta e vendita adv valgono il 50% degli introiti, il restante è suddiviso in parti uguali tra digital e Scuola de La Cucina Italiana”.

In merito alla Scuola de La Cucina Italiana Belloni aggiunge: “Il 50% del fatturato arriva dai corsi, questa’anno frequentati da 7 mila persone. Il restante 50% è dato da attività speciali con i partner”.

Il brand di Condé Nast nella sua mission di divulgare i valori di una cucina sana e tradizionale presenta in collaborazione con Antonio Vallardi Editore la nuova collana di libri. Una serie di manuali monografici che riprendono lo stile e la formula del mensile che da quasi 90 anni crea, accompagna e ispira al convivio.

Vallardi (Gruppo GeMS) e il brand di casa Condé Nast danno vita insieme a un progetto editoriale che coniuga la profonda conoscenza del settore libri della casa editrice milanese alla rinomata tradizione di eccellenza della rivista.

I primi due numeri della collana sono Le basi della cucina e Le basi della pasticceria, in uscita nelle librerie, nella grande distribuzione e via e-commerce.

Inoltre l’Università IULM insieme alle neo-nata IULM Food Academy e a La Scuola de La Cucina Italiana lanciano la prima edizione a Milano dell’Executive Master in Nutrizione e Cucina, un percorso formativo innovativo che coniuga la Scienza dell’Alimentazione con le più innovative tecniche di preparazione degli alimenti, sotto la direzione del professore Nicola Sorrentino.

Il Master, le cui preiscrizioni sono aperte fino al 7 gennaio 2019 e la cui partenza è prevista a fine gennaio, è un percorso didattico altamente esperienziale per chi desidera studiare e conoscere gli alimenti e le loro proprietà nutritive e vuole imparare a combinarli nel modo più corretto per ottenere il massimo beneficio.