MEDIA

L’Italia del Treno si racconta su History


11.10.2018

Un progetto innovativo di Fondazione FS Italiane realizzato da Stand By Me per A+E Networks Italia. La regia è di Paolo Malizia.

A partire da lunedì 22 ottobre alle 21.50 L’Italia del Treno, la docu-serie in cinque episodi, sarà on air su History (in esclusiva su Sky al canale 407). La storia d’Italia raccontata dal finestrino del treno è filo conduttore della docu-serie L’Italia del Treno, un progetto innovativo di Fondazione FS Italiane e History che descrive il Belpaese in televisione, raccontando in cinque episodi  di come il treno ha cambiato il nostro modo di vivere e di viaggiare. Dalla prima ferrovia costruita sotto i Borbone ai vagoni pieni di soldati della Grande Guerra che vanno al fronte. Da Mussolini che marcia su Roma in treno al boom economico. La storia d’Italia viaggia sui binari.

 

Ad accompagnare gli spettatori due conduttori d’eccezione: Beppe Severgnini, scrittore e giornalista, direttore di 7 (settimanale del Corriere della Sera), e Raffaele di Placido, divulgatore storico-scientifico e autore televisivo, che saranno affiancati dal Direttore Generale della Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane, l’ingegnere Luigi Cantamessa.  Un viaggio reso possibile proprio dalla Fondazione che ha messo a disposizione di History in esclusiva il suo incredibile e inedito archivio : foto d’epoca, filmati istituzionali e cinegiornali realizzati dalle stesse FS nel corso del secolo scorso.

 

Un vasto archivio audiovisivo che va dagli anni ’30 ai giorni nostri. La produzione di History ha potuto così visionare 3350.000 foto analogiche, 170 album di stampe e 500.000 immagini digitali, nonché la cineteca che documenta la storia e il ruolo delle Ferrovie dello Sato dal 1949 agli anni ‘90 attraverso filmati, cinegiornali e documenti video. Per le riprese, invece, Fondazione FS Italiane ha messo a disposizione 14 treni storici, locomotive d’epoca e vagoni dei primi decenni del ‘900. L’Italia del treno è realizzata da Stand By Me per A+E Networks Italia. La regia è di Paolo Malizia, che ne è l’autore insieme a Tommaso Vecchio. Simona Ercolani è produttore creativo, mentre Fabrizio Forner è produttore esecutivo.