MEDIA

L’Ultimo Uomo passa da Alkemy a Sky per una nuova sfida


10.10.2018

Sky rileva da Alkemy, società specializzata nell’innovazione del modello di business di grandi e medie aziende e quotata dal 5 dicembre 2017 sul mercato AIM di Borsa Italiana, la testata giornalistica sportiva l’Ultimo Uomo.

L’Ultimo Uomo, fondato da Tim Small e Daniele Manusia nel luglio del 2013 per colmare lo spazio tra il mondo del giornalismo sportivo generalista e quello di nicchia, ha inaugurato un nuovo modo di parlare di sport seguendo tre linee guida principali: narrazione letteraria, analisi tecnico-tattica approfondita e leggera ironia. Acquistato da Alkemy digital_enabler nell’ottobre 2014, l’Ultimo Uomo diventa rapidamente una delle realtà più interessanti del panorama editoriale digitale italiano, specializzandosi in articoli nel formato long-form: pezzi lunghi, appassionanti, che cavalcano il confine tra il reportage, il profilo, la letteratura e il giornalismo sportivo.

Dalla nascita, il sito registra una crescita di visite costante, iniziando una vera e propria rivoluzione nel giornalismo sportivo italiano. In questo sito di approfondimento sportivo, Alkemy trova terreno fertile per varie sperimentazioni nell’area del native advertising, dei linguaggi e formati, da cui nascono collaborazioni di rilievo con brand come Adidas e Now Tv per i quali l’Ultimo Uomo realizza long-form interattivi in grado di unire alla scrittura di qualità, animazioni, gaming, dati e illustrazioni che diventano un vero e proprio caso editoriale e affermano, anche in Italia, nuove modalità di comunicazione, di brand e di prodotto, attraverso il contenuto di qualità.

Grazie a l’Ultimo Uomo, inoltre, Alkemy ha consolidato il proprio posizionamento/expertise editoriale nell’area sport, ulteriormente rafforzata da altri progetti come il blog La Giocata per Sisal Matchpoint e tutti i prodotti editoriali realizzati per Fc Internazionale. La testata ha anche contribuito alla definizione del network/redazione estesa di collaboratori (giornalisti, scrittori, illustratori) asse portante delle attività di comunicazione di Alkemy, una rete ulteriormente ampliata per coprire aree di interesse e topic a 360°. Un modello che ha dato vita a ad altri magazine e progetti di content (come il Tascabile per Treccani, InCasoDiMag per Colmar, Le Macchine Volanti per TIM).