CREATIVITY

GreatPixel supera il target dei ricavi e punta al +50% entro fine anno


04.10.2018

Nuovi clienti, nuovi progetti, uno strategico cambio di sede, ma anche un più forte impegno sui versanti di ricerca, innovazione e formazione. Il 2018 di GreatPixel, la società di consulenza specializzata sulla UX e sulle tecniche e i processi di Conversion Rate Optimization (CRO), sta trascorrendo all’insegna della crescita. Crescita prima di tutto della società, della propria identità, della consapevolezza di svolgere un ruolo sempre più fondamentale all’interno delle dinamiche aziendali legate all’economia digitale. Uno scatto importante che si è riverberato concretamente anche sul fatturato, il quale ha registrato un forte incremento, migliore di quello preventivato in sede di definizione dei target.

 

Infatti nei primi sei mesi del 2018 GreatPixel ha raccolto ordini per circa 900.000 euro, pari a un 30% di crescita sull’anno precedente, ma poiché mancano ancora diversi mesi alla fine dell’anno, la società punta a centrare un incremento del 50% superando il milione di euro di ricavi. Oltre il 40% dei ricavi sono stati portati dall’ingresso di nuovi clienti, “tra i quali voglio ricordare Fattoria Scaldasole, per la quale abbiamo ridisegnato il loro ecosistema digitale – spiega Giovanni Pola, Founder e Ceo di GreatPixel – e lo stesso faremo per Sperlari, in questo caso partendo dal sito della company oltre a lavorare sui contenuti per l’e-Commerce. Mentre per aSmallWorld, uno dei più longevi ed esclusivi social network del mondo, conosciuto anche come la ‘Community dei Vip’, stiamo costruendo il design della nuova App, come anche stiamo rivedendo l’App di Soulgreen, di proprietà del gruppo Percassi, che sta diventando una catena internazionale di ristorazione vegana. Infine non voglio dimenticare di ricordare il progetto di una App per un importante operatore finanziario, il progetto Expert realizzato assieme a Mapp, con cui  continua la collaborazione, mentre a breve inizieremo un lavoro per Fastweb su User Experience e User Interface in un ambito di marketing automation”.

 

Accanto ai nuovi arrivi, ci sono poi le conferme, tra le quali spiccano clienti importanti come il Sole 24 Ore, Sea Aereoporti, Cerved, POLI.design, Trussardi. “Voglio segnalare la collaborazione con POLI.design – precisa Pola – sia dal punto di vista della formazione, ovvero per quanto riguarda l’organizzazione del corso di formazione sulla Uxer Experience, sia come iniziative sul lato della UX Accademy, il centro di competenze sulla Uxer Experience dove assieme anche a Personalive abbiamo promosso il secondo evento dedicato all’Intelligenza Artificiale dopo che lo scorso anno avevamo parlato dei Dark Patterns. Senza peraltro dimenticare il ruolo di partner tecnico svolto per  Netcomm per l’e-Commerce Award a cui abbiamo fornito lo studio preliminare sul quale si è basata la scelta delle migliori realtà italiane di e-Commerce che si sono sapute distinguere per livello di innovazione del modello di business”.

 

Uno snodo fondamentale di questo 2018 carico di soddisfazioni per GreatPixel è stato certamente il cambio di uffici avvenuto la scorsa primavera: “Restando sempre nel centro di Milano ci siamo trasferiti di poche centinaia di metri all’interno di una nuova ampia e funzionale sede che ci consente di generare occasioni di collaborazione con i nostri partner tecnologici, ma anche di organizzare focus group e piccoli eventi. Abbiamo insomma inaugurato un nuovo modo di lavorare che ci ha permesso di dare una forma più tridimensionale alla nostra identità di società che lavora nel Design Thinking. Il risultato è stato un aumento della qualità della vita professionale del mio team, il quale nonostante sia rimasto lo stesso dello scorso anno, è riuscito a generare un aumento della produttività e dello stesso fatturato”, prosegue Pola.

 

I servizi di GreatPixel spaziano dallo studio di modelli di business funzionali allo sviluppo di servizi, alle analisi strategiche dei processi di UX, alla progettazione della User Interface, sino all’utilizzo di sistemi e metodologie per ottimizzare il Conversion Rate. “Nei fatti ci consideriamo una boutique – spiega Pola – dal punto di vista delle dimensioni siamo strutturati come se fossimo un reparto di design di una grande agenzia. Mettiamo a disposizione dei nostri clienti quindici professionisti del Design Thinking che lavorano a 360 gradi all’interno di processi di marketing complessi attraverso la nostra particolare metodologia Data + Human Driven. Questa forte specializzazione ci permette di muoverci in maniera molto verticale aumentando così l’efficacia e la velocità dei nostri contributi. I fatti ci stanno dando ragione: sin da quando siamo nati, nel maggio 2017, riusciamo a interloquire con successo con grandi aziende o gruppi, ma anche con start up ambiziose vincendo gare importanti grazie a progetti che ci vengono riconosciuti essere di qualità”.

 

In quest’ultima parte dell’anno GreatPixel non ha intenzione di interrompere il proprio impegno sul versante dell’innovazione: “Lavoreremo per rafforzare la nostra unit – conclude Pola – allacciando nuove partnership che coinvolgeranno player molto preparati, sia sul versante dell’Intelligenza Artificiale al fine di implementare il nostro servizio SmartPixel lanciato la scorsa primavera, sia sul versante più marcatamente tecnologico con società che si occupano di System Integration. Nei primi sei mesi abbiamo anche realizzato importanti investimenti in comunicazione, eventi e partecipazione alla fiere. Abbiamo insomma tanti fronti aperti sui quali ci impegneremo a fondo”.