MEDIA

BFC punta sulla produzione video e a 6 milioni di fatturato per fine anno


03.10.2018
Di Fiorella Cipolletta
Denis Masetti

Il presidente di Blue Financial Communication Denis Masetti ha presentato ieri al Samsung District il palinsesto di produzione video e digital che sarà on air su Rete Economy

Blue Financial Communication ragiona sul futuro e ripensa l’informazione guardando a un domani che è già on air e online.

Denis Masetti, Presidente di Blue Financial Communication ed editore di Bluerating e Bluerating.com, ha le idee chiare: “I video sono il futuro dei media. Sono uno strumento in grado di comunicare in modo velocissimo e completo. E l’informazione deve adeguarsi a tutte le piattaforme. Il futuro vedrà un forte impegno della casa editrice verso progetti digitali, fintech e produzione video”.

Con queste premesse Blue Financial Communication ha presentato ieri al Samsung District il palinsesto di produzione video e digital che sarà on air su Reteconomy (in onda sul canale 512 della piattaforma Sky e sul canale 260 del digitale terrestre), dando il via con la comunità finanziaria all’ingresso di BFC nel mercato televisivo.

Infatti il 20 settembre il cda di Blue Financial Communication ha approvato la sottoscrizione di un accordo con Franco Cappiello, socio unico e amministratore unico di Reteconomy Srl, per un’opzione di acquisto in favore di BFC per la maggioranza del capitale sociale di Reteconomy (dal 51% al 100%), da esercitarsi entro il 31 dicembre 2019.

Inoltre per i canali satellitari Sky e per il digitale terrestre è stato definito un accordo con Reteconomy per la produzione e messa in onda sul canale 512 di Sky e sul canale 260 del digitale terrestre. Dall’opzione è escluso Bike Channel l’altro canale televisivo di Cappiello.

“Da tempo pensavamo di costituire un dipartimento per la creazione, produzione, postproduzione e messa in onda di format video con un team dedicato attraverso cui declinare i contenuti dei magazine del gruppo, con un focus sul tema del risparmio gestito, l’informazione per i professionisti del settore e i personaggi di Forbes – ha spiegato Masetti -. Vogliamo arricchire l’offerta sui siti di Forbes e Bluerating e su altre piattaforme Ott. Ma siamo anche consapevoli che la televisione è ancora il mezzo preferito degli italiani. C’è un vuoto informativo sui temi finanziari in tv e intendiamo riempirlo con l’obiettivo di diventare leader nella produzione e diffusione d’informazione multimediale per la business community e il mondo dei servizi finanziari”.

TG, Magazine e pillole info nel palinsesto di BFC. Arriva il tg di Bluerating su Reteconomy

Il palinsesto di BFC, ancora in fase di definizione, prevede vari format e prodotti. Da lunedì 8 ottobre si parte con il TG Bluerating news, un telegiornale di 5 minuti.

Inoltre verranno realizzati dei Magazine settimanali di 30 minuti che riprenderanno i temi delle testate Bluerating, Private, Asset, Forbes che racconterà il mondo del business in tutte le sue declinazioni.

In palinsesto anche talk show da 30 minuti per gli approfondimenti e il Caffè del Mattino, format con rassegna stampa dal mondo della finanza e servizi in esterni durante eventi. Nel 2019 il palinsesto sarà completato con la messa in onda di 6 ore giornaliere di produzione originale con 16 programmi.

La media company che punta a diventare un broadcaster ha come obiettivi economici di ricavare “10 mila euro al giorno, quindi incidere per un terzo sull’obiettivo quinquennale – ha dichiarato Masetti -. Nei primi sei mesi del 2018 abbiamo raggiunto i 3 milioni e 229mila euro di ricavi (+72% vs 2017), mentre l’Ebitda è arrivato a oltre 458 mila euro. Il 60% arriva ancora dalla pubblicità tradizionale, il 20% dal web e il restante 20% da eventi. Per fine anno puntiamo a un fatturato di 6 milioni di euro. Abbiamo 233 clienti attivi, di cui oltre la metà nuovi, nei settori extra finanza e non prendiamo contributi statali”.