MEDIA

Miss Italia 2018: 1 milione dagli sponsor con la prima volta di Infront


17.09.2018
Di Valeria Zonca

L’ad dell’agenzia di marketing sportivo Luigi De Siervo: “Nel 2019 un talent sul concorso di bellezza”

Dopo la messa in onda, ieri sera in prime time su La7, de Le Selezioni di Miss Italia 2018 (un docu-reality che si è soffermato sulle storie delle protagoniste con un linguaggio nuovo, come in un racconto cinematografico) condotto da Carolina Di Domenico, è prevista per stasera alle ore 21,10 in simulcast su La7 e la 7d la diretta della Finale, che si terrà per la prima volta a Milano presso gli Studios di Infront.

A condurre la 79a edizione del concorso di bellezza, presentato alla stampa lo scorso 14 settembre a Milano, il ‘navigato’ Francesco Facchinetti, già al terzo appuntamento, e la new entry Diletta Leotta.

Le prefinali nazionali di Miss Italia si svolgono dal 2012 a Jesolo, che per il secondo anno consecutivo ha goduto del sostegno della città di Venezia. Con il senso della continuità, la Finale di quest’anno si rinnova mantenendo intatti alcuni degli elementi che ne hanno decretato negli ultimi anni il successo su La7.

Prima di tutto la formula delle 33 miss che snellisce e scandisce meglio le varie fasi dello show-maratona: da 33 a 15, poi a 10, a 5, a 3, a 2, fino all’incoronazione di Miss Italia 2018.

In tutte le fasi di passaggio, salvo quella da 10 a 5 candidate, votano sia la Giuria artistica (presidenti Massimo Lopez e Tullio Solenghi, con Maria Grazia Cucinotta, Pupo, Filippo Magnini, Alessandro Borghese e Andrea Scanzi) sia il pubblico tramite Televoto.

Tra un’eliminazione e l’altra sono previsti momenti di intrattenimento: dagli interventi degli ospiti ai balletti che vedono protagoniste anche le finaliste, alle interviste con personaggi dello spettacolo e della cronaca.

Un momento ‘speciale’ sarà dedicato al ricordo di Fabrizio Frizzi che ha presentato 17 edizioni del concorso, con l’assegnazione di una fascia di Miss ad hoc. Anche Miss Italia 2018 è caratterizzata da una forte impronta social sull’onda del successo del 2017: primo posto nei Twitter trend mondiali nel momento dell’elezione finale, topic trend di Twitter durante tutte le quattro ore della diretta tv, oltre 2 milioni di interazioni social nei tre mesi precedenti la finale di Jesolo.

“Lo scorso anno tra le due reti tv abbiamo superato il 7,5% di share con la Finale – ha commentato Gianluca Foschi, vice direttore de La7 -. Per scaramanzia non rilascio obiettivi per la finale 2018, ma i nostri ascolti stanno migliorando e il lunedì sembra una buona scelta”.

La principale novità è la partnership con Infront Italy, advisor esclusivo dei diritti di Serie A di Calcio, della Coppa del Mondo di Sci, della Federazione Italiana Golf e della Fidal-Federazione Italiana di Atletica Leggera. La partnership prevede l’acquisizione in esclusiva dei diritti di marketing e sponsorizzazione e della produzione televisiva delle fasi finali delle edizioni 2018-2022 del concorso. In particolare, la società che fa parte del gruppo Wanda Sports si è occupata del reperimento degli sponsor, della realizzazione dei contenuti video e, inoltre, della consulenza e assistenza nella gestione del marchio, della ricerca dei patrocini per le Selezioni nazionali del concorso e della produzione televisiva della Selezione e della Finale.

“Siamo entrati in corsa, tre mesi fa, nell’organizzazione dell’evento con un ruolo proattivo – ha dichiarato Luigi De Siervo, ad di Infront Italy -. Forti di un’importante infrastruttura per le produzioni televisive, gli Infront Studios, abbiano deciso di ospitare la prima finale milanese di Miss Italia e di collaborare con la manifestazione per i prossimi 5 anni”.

Come ogni anno l’evento è stato realizzato grazie ai tanti sponsor, tra cui Rocchetta, Equilibra, Love’s Nature, Miluna, Interflora (top), Ethos, Piazza Italia, Candy, Superga, Daygum, Kissimo Biancaluna e TalkWalker (official partner).

Media partner DiPiù, DiPiù Tv, Tv Sorrisi e Canzoni, Diva e Donna, Nuovo, NuovoTv, Oggi, con RDS radio partner. A margine della presentazione, l’ad di Infront ha dichiarato che “le sponsorizzazioni in collaborazione con Miren hanno raccolto quest’anno 1 milione di euro”.

Oltre all’attività commerciale e alla produzione televisiva della Finale, Infront Italy ha supportato Miss Italia 2018 nella valorizzazione dei contenuti, nella promozione e nella creazione di sinergie di business. Di Siervo, che nei suoi 20 anni trascorsi in Rai ha seguito l’evento anche presso il servizio pubblico, ha spiegato che la sua società sta pensando a una ‘trasformazione’ di Miss Italia, in concomitanza dell’80° compleanno. “Già dal 2019 stiamo lavorando per l’ideazione, lo sviluppo e la produzione di un format che sia un vero e proprio talent sul talento femminile, attraverso la creazione di una Academy e di un racconto, da veicolare su tutti i mezzi, che conduca verso la Finale di Miss Italia. La rete tv che potrebbe contenere una proposta di questo tipo non è ancora stata definita”.

Obiettivo di Infront è quello non solo di differenziare gli investimenti, ma di “diventare da produttori esecutivi a ideatori per essere una media company a tutti gli effetti, sfruttando sinergie tra sport ed entertainment. Le previsioni di chiusura 2018 sono positive e di sicuro ci sarà il break even su Miss Italia, ma ci aspettiamo molto di più dal 2019 – ha proseguito De Siervo -. Siamo già al lavoro su 3 o 4 progetti mirati sugli asset del Sistema Paese, come Miss Italia, il racconto all’estero dell’eccellenza italiana attraverso i territori e il calcio: pensiamo a una serie di racconti coinvolgendo registi e autori che lo interpreteranno secondo la propria visione”.