DIGITAL

Criteo annuncia l’acquisizione di Storetail e i risultati nel primo semestre


02.08.2018

Criteo, la piattaforma pubblicitaria per l’Internet aperto, ha annunciato ieri i risultati finanziari del secondo trimestre conclusosi il 30 giugno 2018. Le entrate sono diminuite dell’1% (o 3% a valuta costante) a 537 milioni di dollari. Le entrate, esclusi i costi di acquisizione del traffico, o entrate ex-TAC, sono cresciute del 5% (o 2% a valuta costante) a 230 milioni di dollari, o 42.9% delle entrate.

L’EBITDA rettificato è cresciuto del 27% (o del 20% a valuta costante) a 69 milioni di euro, o del 30% delle entrate ex-TAC. Il flusso di cassa da attività operative è diminuito del 33% a 40 milioni di euro. Il flusso di cassa libero è stato di 22 milioni di dollari.

L’utile netto è aumentato del 96% a 15 milioni di euro. L’utile netto rettificato per azione diluita è aumentato del 36% a 0.53 dollari. Secondo le previsioni, le entrate ex TAC per l’anno fiscale 2018 cresceranno tra il -1% e il +1% a valuta costante. In aumento la previsione sull’EBITDA rettificata per l’anno fiscale 2018 tra il 30% e il 32% di entrate ex-TAC.

“Dalle conversazioni che ho avuto con i nostri clienti da quando sono tornato come ceo, ho sentito tanti commenti positivi sul valore che portiamo – ha dichiarato JB Rudelle, ceo di Criteo -. Stiamo lavorando su questa fiducia per espandere le nostre relazioni con più prodotti e soluzioni”.

“Il nostro modello si dimostra ancora una volta forte e resiliente – ha commentato Benoit Fouilland, cfo di Criteo – come la combinazione di crescita, l’aumento della redditività e il forte flusso di cassa hanno dimostrato nel secondo trimestre”.

Inoltre Criteo ha stipulato l’accordo definitivo per l’acquisizione di Storetail, una piattaforma tecnologica di retail media all’avanguardia, che consente ai retailer di monetizzare i posizionamenti nativi sui loro siti di e-commerce.