MEDIA

Fieg, Andrea Riffeser Monti è il nuovo presidente


04.07.2018
Andrea Riffeser Monti

L’assemblea Fieg ha eletto ieri all’unanimità come presidente Andrea Riffeser Monti, che succede a Maurizio Costa il quale lascia la presidenza avendo svolto il numero massimo di mandati previsti dallo statuto.

Si è successivamente riunito il Consiglio Federale che ha proceduto alla definizione degli organi federali. Francesco Dini e Giuseppe Ferrauto sono stati nominati rispettivamente vicepresidente per i quotidiani e vicepresidente per i periodici. Il Comitato di presidenza sarà composto dai presidenti delle diverse categorie di quotidiani e periodici, dai consiglieri incaricati per i diversi settori di attività e dalle personalità del mondo editoriale indicati dal nuovo presidente.

Le presidenze delle categorie sono state affidate a: Francesco Dini, Andrea Favari e Pasquale Morgante per i quotidiani; a Giuseppe Ferrauto, Massimiliano De Feo e Carlo Mandelli per i periodici. Quali consiglieri incaricati dei settori di attività della Federazione sono stati nominati: Problemi Sindacali Franco Capparelli; Problemi della Vendita e della Distribuzione Massimo Cincera; Problemi della Pubblicità Francesco Dini; Multimedialità e Sviluppo del Prodotto Alessandro Bompieri; Tutela del Prodotto Paolo Nusiner; Problemi Economici Domenico Ciancio; Problemi Legislativi Pierpaolo Camadini; Ufficio Studi Alberto Braggio; Relazioni Internazionali Carlo Perrone; Formazione Daniele Sacco; Editoria Specializzata Sofia Bordone.

“Sono onorato di essere stato scelto a guidare la Fieg in un periodo di grande difficoltà di tutta l’economia che tocca, in particolar modo, il nostro settore – ha dichiarato Riffeser -. Le sfide che ci attendono ci stimolano ad aprire molteplici tavoli di confronto con le istituzioni, gli enti e tutte le categorie che si interfacciano con il nostro mondo. Vogliamo tenere aperti questi tavoli di lavoro fino a quando non saranno consolidati rapporti di condivisione su tutti i cambiamenti da mettere in atto, cambiamenti assolutamente necessari e improcrastinabili per poter garantire i posti di lavoro, il ricambio generazionale e, soprattutto, il rispetto dell’articolo 21 della Costituzione Italiana. E per garantire la pluralità e la libertà di stampa – ha proseguito – ritengo sia fondamentale accrescere la penetrazione politica, culturale e diplomatica, in Italia ma anche negli altri Paesi. Per affermare la propria indipendenza e autorevolezza la stampa deve poter contare sul sostegno del Governo e delle istituzioni italiane”.

Oltre ai vicepresidenti della Federazione, ai presidenti delle categorie e ai consiglieri incaricati dei settori di attività, sono entrati a far parte del Comitato di Presidenza della Fieg su proposta del presidente (componenti di diritto anche del Consiglio Federale): Marco De Benedetti, Mario Ciancio Sanfilippo, Giampaolo Grandi, Ernesto Mauri, Urbano Cairo, Paolo Panerai, Laura Cioli, Roberto Amodei.