DIGITAL

Traipler.com, nel 2017 crescita del 45%. Nel primo quarter 2018 ricavi a +34%


02.07.2018
Il board di Traipler.com

La Video Content Platform inaugura una nuova sede e dà il benvenuto nel board ad Andrea Gaiba in qualità di Shareholder & Chief Innovation Officer

Traipler.com continua a crescere: forte del suo spirito da startup innovativa, è ormai una realtà consolidata del panorama digitale. La Video Content Platform che apre il mercato della produzione e distribuzione video alle imprese di tutte le dimensioni chiude in grande crescita anche il 2017, con un +45%.

Inoltre, già nel primo quarter 2018 cresce in termini di ricavi del +34% rispetto al primo quarter 2017. Con ormai più di 150 produzioni video al mese Traipler.com conferma la trasversalità della sua offerta e il mercato ne premia la visione: superare il communication divide permettendo, a chiunque, di comunicare quotidianamente online attraverso il video.

“I dati parlano chiaro, il video è l’unico strumento di comunicazione efficace del presente e del futuro mondo digitale. E’ un momento storico di grande rivoluzione che premia la nostra ambizione di far cambiare pelle al mercato video, rendendo possibile quello che fino ad oggi non lo era: la creazione tempestiva, per ognuno, ovunque, per ogni budget, per ogni audience, di contenuti video professionali ad hoc per un marketing digitale quotidiano e completamente data-driven che ottimizzi la ‘conversion rate’ dei nostri clienti – dichiara Gianluca Ignazzi, Founder & Chief Communication Officer di Traipler.com -. I nostri contenuti sono al 100% originali, ideati, concepiti e realizzati cliente per cliente, sulla base dell’audience profilata ad hoc per ciascuno e poi distribuiti digitalmente all’audience stessa per cui sono nati. Noi non riadattiamo contenuti già esistenti, ma li produciamo ex novo. Traipler.com è diventata ormai un new media digitale che crea ogni giorno nuovi linguaggi di comunicazione video di successo. Stiamo trasformando la pubblicità in entertainment che interessa ed emoziona l’audience del brand. Con Traipler i brand non sono più ‘interruzione pubblicitaria’, ma intrattenimento emozionale e creatori di contenuti”.

Traipler.com ha reso accessibile la comunicazione video quotidiana tanto alle piccole medie imprese, quanto alle big company, per questo è già stata scelta da L’Oreal, UniCredit, Fineco, Costa Crociere, Boscolo, Fiera Milano, Nital, Brother e molte altre.

 

Il 2018 nel segno della crescita e del cambiamento

La Video Content Platform ha inaugurato una nuova sede di oltre 400 metri quadrati per i suoi 25 dipendenti, età media 30 anni e l’ingresso nel board in qualità di Cio & Sharolder di Andrea Gaiba, ingegnere, investitore e imprenditore di successo; un consolidamento della presenza sul mercato e una crescita esponenziale dei clienti acquisiti attraverso un modello digitale; l’approvazione del piano di investimento di 1 milione di euro nella propria piattaforma che allargherà l’offerta di produzione video alla creazione e distribuzione di campagne di video marketing data-driven.

“Nel 2017 è iniziato un processo di consolidamento che ci vedrà coinvolti per tutto il 2018 – sottolinea Christian Muolo, Founder & Chief Sales Officer di Traipler.com -. Le peculiarità di Traipler.com, ovvero: l’automazione e la semplificazione dei processi di produzione, la chiarezza e l’accessibilità dei prezzi, la velocità dei tempi di delivery dei progetti, e infine la capacità unica di gestire contemporaneamente una molteplicità di produzioni, hanno convinto oltre 500 piccole e medie imprese ad affidarsi a noi per lo sviluppo delle proprie strategie di video marketing. Tutto questo si è tradotto nei primi mesi del 2018 in una radicale inversione di rotta del modello di acquisizione dei clienti, passando da un modello accounting che pesava l’80% dei ricavi totali nel 2016, a un 30% attuale, a favore di un modello di acquisizione puramente digitale, e pertanto scalabile, che oggi pesa ben il 70%. Se continuiamo a registrare risultati economici positivi è perché siamo riusciti a ‘costruire valore per i nostri clienti’. Con gli sviluppi in corso siamo a tutti gli effetti un partner in grado di offrire un servizio end to end, seguendo l’intero ciclo del video e fornendo strumenti di analisi per misurare l’efficacia delle strategie video adottate”.