DIGITAL

4w MarketPlace lancia 4w VideoNative


26.06.2018

Le misurazioni delle prime campagne registrano un incremento superiore al 50% dell’engagement rispetto al solo formato video

4w MarketPlace arricchisce la propria offerta native con una soluzione innovativa per l’intero mercato dell’adv digitale italiano: 4w VideoNative multi-formato costituito da un video affiancato da uno spazio testuale dedicato alla call-to-action, posizionato all’interno del contenuto editoriale.

4w VideoNative è stato pensato appositamente per favorire una forte relazione tra utente e brand attraverso una user experience positiva e stimolante grazie agli strumenti offerti dalle due modalità di comunicazione.

Le caratteristiche di 4w VideoNative, sia per posizionamento che per comportamento funzionale, rendono il formato pienamente rispondente ai requisiti L.E.A.N. (Light – Encrypted – Ad choice supported – Non-invasive). Ben evidente, non crea disturbo, viene visualizzato soltanto in presenza di campagne attive, è dotato di barra di comando e l’audio si attiva al mouse over. Al termine del video resta l’immagine del logo dell’inserzionista, affiancata dal testo e dal bottone della call to action.

Le possibilità di misurazione sono molteplici e rispondono alle necessità sempre più articolate degli investitori: VTR, viewability, click sul video e click sugli elementi testuali. Il formato risponde inoltre ai requisiti di visibilità poiché si apre solo quando entra nella viewport dell’utente.

“4w VideoNative esprime la sintesi perfetta delle due anime dell’azienda, la parte Native tipicamente a performance e il Video utilizzato per la brand awareness – mette in evidenza Roberto Barberis, ceo di 4w -. Già in queste prime fasi di proposta, stiamo riscontrando un grande interesse da parte degli investitori, che comprendono il grande potenziale di questo formato per gli obiettivi della loro comunicazione”.

Con il VideoNative, 4w conia un nuovo termine per definire il molteplice obiettivo offerto dall’insieme dei due formati adv, PerformAwareness, che esprime proprio il grande potenziale di questa soluzione.

Le misurazioni delle prime campagne fanno registrare un incremento superiore al 50% dell’engagement rispetto al solo formato video e la risposta in termini di awareness è una viewability particolarmente alta e un ottimo vtr.