CREATIVITY

Il Leone di San Marco 2018 ai fratelli Piyush e Prasoon Pandey


25.06.2018
i fratelli Piyush e Prasoon Pandey con Philip Thomas

 di Eugenia Morato


“Avete influenzato non solo il vostro Paese, ma siete stati ispirazione per l’intera industry mondiale. Questo è un momento davvero speciale per voi e lo è ancora di più perché siete fratelli e questo è un premio che prendete insieme”.

Con queste parole, attraverso un video, David Droga ha passato il testimone a Piyush e Prasoon Pandey, coppia di fratelli creativi. Il primo è Executive Chairman and Creative Director di Ogilvy South Asia, mentre il secondo, più giovane, è uno dei più premiati film director in India, sta scalando il ranking tra i più influenti filmmaker a livello internazionale.

Sabato sera, alla premiazione conclusiva della 65ma edizione di Cannes Lions International Festival of Creativity, hanno ricevuto il Leone di San Marco, premio che viene assegnato a coloro che si sono distinti nell’arco della loro carriera per lo straordinario contributo in creatività dato all’intero settore dell’advertising.

Venerdì al Palais hanno ripercorso la loro carriera insieme a Philippe Thomas, ceo di Ascential Events, che li ha introdotti alla platea ricordando come siano stati loro i primi ad attirare l’attenzione del mondo sulla creatività dell’India.

Unici 2 figli maschi, con 7 sorelle, di una famiglia di 11, padre che ha lavorato per il governo e madre che li ha cresciutiripetendo loro “studiate più che potete ma non smettete mai di coltivare hobby e seguire le vostre passioni”.

Thomas racconta la campagna One Black Coffee realizzata per Ericsson nel 1996 con la quale Prasoon vinse il primo leone della storia dell’India.

“Mi diverto così tanto a lavorare insieme a lui – dice -, la risata e il divertimento sono la migliore soluzione ai problemi, in ogni situazione”.

Per Piyush la vera sfida della pubblicità è che deve contribuire a cambiare il mondo in cui viviamo e chi ci circonda.

“Non dobbiamo solo commentare la società. In quanto brand, abbiamo il dovere di partecipare ai suoi cambiamenti”, dice parlando della campagna ‘End acid sale’ realizzata dai fratelli Pandey nel 2015 per accrescere la consapevolezza sull’enorme numero di donne che ogni anno in India vengono sfregiate dall’acido e sull’estrema facilità con cui è possibile acquistare quell’acido in un qualsiasi supermercato.

Infine, alla domanda di Thomas su cosa piaccia loro di più sull’advertising, Pasoon risponde “Della pubblicità adoro il fatto che ogni mattina mi alzo e posso creare liberamente qualcosa di creativo e di completamente nuovo. Noi facciamo film che sono come piccole storie e magari l’attenzione su quella campagna va avanti per un mese, ma poi il mese successivo ci rimettiamo a lavorare su qualcosa di nuovo. È fantastico, perché ogni volta è un nuovo meraviglioso inizio: nuove idee, nuovi obiettivi e nuove fantastiche persone con cui lavorare”.

 

Clicca qui per tutti gli articoli relativi a Cannes Lions 2018