CREATIVITY

Da Vinci a Los Angeles


20.06.2018
Leonardo DiCaprio in un frame della campagna

visto da Giovanni Pagano


Ripensavo alla crucialità che David Droga ha attribuito alla forza delle emozioni nel suo seminar ‘I’m not sure I’m right but who is?’ (e intanto, quanta timida sfacciataggine in questo titolo!).

Della sua infinita serie di indimenticabili successi ha mostrato solo il filmato da lui pensato per Christie’s in occasione dell’asta per il Salvator Mundi attribuito a Leonardo da Vinci.

Come sapete nello spot il quadro non si vede. Quello che si vede, per 5 minuti che non annoiano mai, è l’espressione, colta da una candid camera, di chi il quadro lo vede. E con le parole non ci arriverò mai a rendere il pathos che scaturisce da questo semplice artificio. Ovviamente è ipotizzabile che non tutte le reazioni siano davvero perfettamente “candid”, ma molte facce sono vere, come alcune lacrime e tanto stupore.

E a un certo punto, ciliegiona sulla torta, fra cento facce qualunque spunta quella intensa di Leonardo DiCaprio.

Magari pensa che, in quel momento e in qualche modo, l’altro Leonardo quel quadro l’ha dipinto per lui.

 

Clicca qui per tutti gli articoli relativi a Cannes Lions 2018