DIGITAL

Ikea ‘libera lo spazio’ delle vittime dei fashion victim con We Are Social


28.05.2018

Ikea, da sempre impegnata a migliorare la vita quotidiana delle persone, lancia una divertente campagna per supportare migliaia di partner dei fashion victim nel loro dramma quotidiano: la mancanza di spazio.

Il mondo si divide da sempre tra coloro che non possono fare a meno di darsi allo shopping sfrenato, riempiendo armadi e cassetti della propria camera da letto di vestiti e accessori, e coloro per cui lo shopping non è mai stata una priorità, accontentandosi di pochi capi essenziali. I problemi iniziano proprio quando queste due figure si trovano a condividere gli stessi spazi.

I partner dei fashion victim sono i veri perdenti nella battaglia per lo spazio in casa, ma grazie a Ikea non sarà più così. Da sempre impegnato a proporre innovative soluzioni per migliorare la vita quotidiana delle persone, il brand svedese lancia un’ironica campagna social che descrive la drammatica situazione che vivono ogni giorno migliaia di partner di fashion victim: la mancanza di spazio.

Ma non si limita a questo: sfruttando Facebook Messenger verrà lanciata una ‘helpline social’ che permette alle vittime dei fashion victim di riferire le situazioni difficili che si trovano a vivere in casa, ricevendo tempestivo supporto da parte di un esperto Ikea. In aggiunta, degli ironici video suggeriranno utili tips per organizzare al meglio il proprio armadio, ottimizzando gli spazi.

Il progetto di comunicazione è stato sviluppato da We Are Social che ne ha seguito strategia e creatività. Per la realizzazione del contenuto video l’agenzia ha collaborato con la casa di produzione Trees Home.