MARKETING

Generali torna in comunicazione con ‘Il futuro inizia prima’


14.05.2018

La campagna – on air dal 27 maggio su tv, digital e stampa – è firmata da Y&R e pianificata da iProspect (Gruppo Dentsu Aegis Network), selezionate al termine di due gare

di Claudia Cassino


Dopo un lungo periodo di assenza, Generali torna a comunicare sui media attraverso una campagna televisiva, digital e stampa che sarà on air dal prossimo 27 maggio.

Al centro della strategia il nuovo posizionamento della compagnia assicurativa che punta, attraverso una serie di servizi innovativi e tecnologici, sulla prevenzione del danno.

Si intitola, infatti, ‘Il futuro inizia prima’ la nuova campagna istituzionale ideata dall’agenzia creativa Y&R che è stata presentata ieri in anteprima a Milano da Marco Sesana, Country Manager e amministratore delegato di Generali Italia.

Lo spot, diretto dal regista Marco Gentile per la casa di produzione Filmmaster, sarà visibile sul web nella sua versione più lunga mentre in tv sarà declinato nei formati da 30” e 15”. Il film ruota sull’importanza di vivere appieno la vita e godersi ogni attimo progettando in anticipo e utilizzando il proprio tempo consapevolmente. Come? Scegliendo il giusto partner assicurativo, con agenti e consulenti in grado di dare concretezza a ciò che ciascuno immagina per il proprio futuro.

“Vogliamo avere un ruolo attivo per migliorare la vita delle persone – ha spiegato Sesana -. Negli ultimi due anni, attraverso semplificazione e innovazione, abbiamo accelerato la nostra trasformazione per essere partner del cliente e offrirgli la miglior customer experience. Oltre a protezione e sicurezza, intendiamo offrire ai nostri clienti più servizi di prevenzione e assistenza e, insieme ai nostri agenti, una nuova modalità di interazione basata su immediatezza e semplicità”.

Marco Sesana

Per il nuovo corso, la compagnia ha previsto complessivamente un investimento di 300 milioni di euro in tre anni (fine 2016-2018) che andranno a sostenere il programma di semplificazione, lo sviluppo di insurtech e di nuove unità per servizi.

La spesa per la nuova campagna di comunicazione non è stata resa nota, ma si tratta di un importo abbastanza rilevante poiché “sosterrà la presenza sui media per tutto l’anno e su tutti i mezzi”, ha aggiunto il Country Manager.

Da settembre, infatti, è previsto un nuovo flight che dovrebbe toccare anche altri mezzi di comunicazione come la radio. Circa il 25% del budget sarà destinato al digital.

Come spiegato più nel dettaglio dalla Responsabile Marketing di Generali Italia, Arianna Grandi, l’agenzia Young & Rubicam è stata scelta lo scorso anno per accompagnare il riposizionamento al termine di una gara che ha coinvolto anche JWT e Shado (H-Farm).

Più recentemente, a marzo, il centro media iProspect (Gruppo Dentsu Aegis Network) è stato incaricato della pianificazione della nuova campagna dopo essersi aggiudicato un pitch a cui hanno preso parte anche Havas Media e GroupM.

Tra i partner di Generali Italia figurano inoltre JWT, che aveva curato l’ultima campagna del 2014 e che segue le attività digital/social, mentre GroupM si occupa delle pianificazioni ‘ordinarie’ delle campagne di prodotto ed è stato scelto sempre al termine di una gara conclusasi all’inizio di quest’anno.