DIGITAL

Accordo tra Rcs Mediagroup e Qwant per la ricerca sui siti di Corriere e Gazzetta


08.05.2018
Fabiano Lazzarini

Qwant, il primo motore di ricerca europeo che rispetta la vita privata delle persone e Rcs MediaGroup, uno dei principali gruppi editoriali italiani, hanno siglato un accordo per l’integrazione di Qwant all’interno dei siti di Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport.

Da ieri, infatti, corriere.it e, nei prossimi giorni, gazzetta.it offrono alle persone la possibilità di effettuare ricerche d’informazioni più ampie grazie alla visualizzazione dei risultati raccolti da Qwant provenienti sia dal mondo del web sia da quello dei social network. Fedele ai propri valori, Qwant non raccoglierà i dati personali degli utenti.

“Siamo orgogliosi che Rcs MediaGroup abbia scelto Qwant per offrire ai propri lettori un nuovo modo etico ma efficace di reperire le informazioni desiderate: con Rcs condividiamo valori imprescindibili di tutela e rispetto per le persone – ha commentato Fabiano Lazzarini, Country Manager di Qwant Italia -. Questo primo passo compiuto in un Paese centrale per Qwant come è l’Italia, al fianco di Rcs Media Group, rientra in una strategia più ampia dal respiro europeo. Collaboriamo infatti con altri gruppi editoriali lungimiranti e desiderosi, soprattutto in questo momento storico, di garantire il rispetto della privacy dei dati personali, così come un’informazione puntuale, libera, che non tenti d’influenzare le scelte – qualsiasi esse siano -, né i comportamenti delle persone in funzione del loro profilo”.

Qwant garantisce la neutralità dei risultati presentati, senza collocare cookie nel browser finalizzati a influenzare l’utente: non è utilizzata alcuna tecnologia di tracciamento. Inoltre, indicizza il web nella sua totalità, senza nessun tipo di discriminazione, applicando i propri algoritmi di classificazione con la massima imparzialità.