CREATIVITY

Caffè Borbone nello studio di ‘The Wall’ con Publitalia Branded Entertainment e RTI


20.04.2018

Il format è passato in prima serata la domenica su Canale 5

Da domenica 15 aprile The Wall, il game show rivelazione condotto da Gerry Scotti, è passato in prima serata su Canale 5, dopo il successo ottenuto nella fascia preserale in un solo mese e mezzo di programmazione (da novembre 2017 a gennaio 2018).

Sono quattro le puntate previste, prodotte da Endemol Shine Italy. Tornano le emozioni di uno studio spettacolare al cui centro svetta un muro alto più di 12 metri. In un istante, con le sue palle che cadono veloci come in un flipper gigante, The Wall può cambiare la vita dei concorrenti grazie al montepremi che in ogni partita può raggiungere la cifra da brivido di 1 milione e mezzo di euro.
Per il prime time il meccanismo resta invariato: si partecipa in coppia e i due concorrenti devono essere legati da un vincolo familiare. In ogni puntata gareggeranno due diversi team di concorrenti, introdotti da un filmato che ne racconterà la storia, le passioni e i progetti.

Caffè Borbone sarà presente per le quattro puntate fino alla fine del programma. All’interno del format, il brand sarà integrato in modo naturale nella stanza di isolamento che ospiterà uno dei due concorrenti. Il focus sul prodotto avverrà in ogni puntata attraverso specifici momenti che contraddistinguono le diverse fasi di gioco del format: dall’ingresso nella stanza, durante le risposte, alle domande, nel periodo di riflessione del concorrente sulla firma o lo stralcio del contratto fino al flash back sul contratto nella sigla finale. Un’integration che lega l’attenzione e l’emozione dei partecipanti a un brand che si impegna ogni giorno a tramandare e celebrare l’arte del caffè. Questa partnership è frutto della collaborazione tra RTI e il team di Publitalia Branded Entertainment divisione della Direzione Innovation.

The Wall, in poco più di un anno dal debutto su NBC (dicembre 2016), ha già conquistato 20 Paesi: Italia, Argentina, Australia, Belgio, Brasile, Canada, Colombia, Francia, Germania, Ungheria, Israele, Medio Oriente, Olanda, Polonia, Romania, Russia, Spagna, Thailandia, Stati Uniti e Uruguay.