WORLD

Wpp, Mark Read nega lo smembramento


20.04.2018

Mark Read, ceo di Wunderman che ha assunto l’incarico di co-chief operating officer di Wpp dopo l’uscita di scena di Martin Sorrell lo scorso sabato 14 aprile, ha espresso la sua fiducia nel futuro del gruppo inviando ieri mattina un messaggio a 200 mila dipendenti nel mondo (non solo ai manager ma all’intero staff), come ha riportato la stampa internazionale.

“Negli ultimi quattro giorni ho dedicato più tempo possibile a parlare con il personale interno e con i clienti – ha scritto Read -. L’ammirazione per i successi di Martin è universale, così come la tristezza per la sua uscita di scena. C’è un’enorme dose di sostegno e di buona volontà verso il gruppo e non manca la fiducia nel futuro”.

Il manager ha proseguito descrivendo le agenzie di Wpp come “le maggiori sigle a pieno titolo e con leader forti”, aggiungendo che “i clienti si aspettano che continuiamo a fornire servizi e non hanno dubbi che lo faranno”.

Read ha dichiarato che il Cda della società ha dato un breaf chiaro sulla operatività quotidiana.

“Io mi occupo del personale, dei clienti e delle nostre diverse società, mentre Andrew Scott supervisiona le performance operative e finanziarie e sulla gestione del portfolio clienti. In secondo luogo ci è stato dato mandato di procedere speditamente con la strategia del gruppo. Abbiamo un potenziale enorme all’interno di Wpp e su questa base ci proponiamo di andare avanti, portando le nostre prospettive e idee. La nostra maggiore forza è data dalla profondità e dalla diversità del nostro talento. La leadership lavorerà per stare ancora più vicino sia ai clienti sia ai partner tecnologici come Facebook, Google, Microsoft e Adobe nelle prossime settimane”.

Lui e Scott, prosegue la nota, stanno lavorando da vicino con i leader delle diverse società del gruppo per ascoltarne attentamente le opinioni e preparare nuovi piani di sviluppo.

Relativamente alle notizie circolate nei giorni scorsi su speculazioni e ipotesi di smembramento del gruppo “non crediamo che abbia senso – ha affermato Read -. In un mondo in cui i clienti necessitano di soluzioni più rapide, agili, integrate, il nostro dovere è avvicinarci e non allontanarci da loro. Wpp è una grande società con persone straordinarie, agenzie di classe mondiale e la maggior parte delle aziende leader fra i suoi clienti e partner. Nulla di ciò che è successo la scorsa settimana ha cambiato questo”.