DIGITAL

Partnership tra Agi e Contently per il content marketing


16.04.2018
Salvatore Ippolito

L’accordo consentirà all’agenzia di stampa l’utilizzo della piattaforma per la gestione dei contenuti e all’azienda americana di arricchire la sua rete globale di talenti grazie al datajournalism e agli approfondimenti

Agi Agenzia Italia, storica agenzia di stampa italiana che dal 1950 affianca con i suoi notiziari il mondo editoriale, istituzionale, economico e industriale italiano, e Contently, azienda americana specializzata in tecnologie per il marketing che aiuta aziende di tutto il mondo a gestire i contenuti in modo efficace, sigleranno un accordo di partnership per lanciare sul mercato italiano innovative soluzioni di content marketing per gestire produzione di contenuti professionali, flussi di lavoro centralizzati e garantire una distribuzione ottimizzata.

“È da quando abbiamo aperto la prima sede a Londra nel 2016 che siamo interessati a sondare il mercato Emea e a rafforzare la nostra presenza nella regione – ha affermato Joe Coleman, cofondatore e ad di Contently -. La partnership con Agi è coerente con le nostre radici di media company tecnologica profondamente interessata al giornalismo, e siamo ansiosi di lavorare con Agi per creare insieme soluzioni tailor made per il mercato italiano e le sue specifiche esigenze”.

“Contently è stata fondata nel 2010 per realizzare un universo mediatico migliore: abbiamo individuato soluzioni per consentire alle aziende di raggiungere il loro pubblico di riferimento attraverso storie autentiche e accattivanti in grado di superare la pubblicità tradizionale – ha affermato Shane Snow, Founder-at-Large di Contently -. Siamo felicissimi di questo accordo con Agi, l’agenzia italiana leader in innovazione e autorevolezza, tempestività e fact checking, storytelling e data driven”.

Grazie a questa partnership, Contently ha accesso all’esperienza e alla competenza giornalistica di Agi, al suo ampio portafoglio di clienti italiani e alla sua consolidata capacità di rendere virali i contenuti.

Agenzia Italia, d’altra parte, si assicurerà un diritto di ‘residenza creativa’, uno staff dedicato e, soprattutto, l’accesso alla tecnologia di Contently e alla sua rete globale di pluripremiati professionisti, fotografi, video e designer.

“La complementarità di Agi e Contently e delle rispettive mission è evidente: vogliamo entrambi raggiungere il nostro pubblico con contenuti dirompenti, naturalmente senza trascurare la deontologia giornalistica – ha affermato Salvatore Ippolito, ad di Agi -. Oltre a collaborare per fornire il miglior servizio possibile al mercato italiano, siamo impazienti di sfruttare l’eccellente piattaforma di Contently per la gestione di contenuti che ci consentirà di snellire e rendere ancora più efficace il nostro processo di creazione e distribuzione dei contenuti”.

Agi ha lanciato AgiFactory, una content factory. Dal fact checking all’arte dello storytelling, AgiFactory mira a creare le storie più accattivanti e influenti, capaci di stabilire relazioni tra brand e un pubblico sempre più ampio.

“Grazie alla tecnologia e al know-how di Contently – continua Ippolito – vogliamo essere il fornitore di contenuti italiano di riferimento per agenzie e specialisti nella comunicazione dei brand più importanti, tanto in termini di qualità e profondità dei contenuti, quanto nella varietà nei e dei modelli relazionali”.