MEDIA

Radio 105 per gli eventi dell’estate 2018 mette sul piatto circa 3 milioni di euro


09.04.2018
Paolo Salvaderi

L’ad di Radio Mediaset, Paolo Salvaderi: “Positiva nel primo trimestre la raccolta pubblicitaria delle nostre emittenti, che supera di un punto l’andamento del mercato. Bene l’audience per singoli device rilasciata da TER”

di Claudia Cassino


Forte della leadership in Piemonte, dove raggiunge 73.000 ascoltatori nel quarto d’ora medio con il 15% di share, Radio 105 diventa da quest’anno title sponsor del GruVillage 105 Music Festival.

La manifestazione, organizzata dal 18 giugno al 28 luglio nel grande parco all’esterno del centro commerciale Le Gru di Grugliasco (Torino), vedrà alternarsi sul palco importanti nomi della musica italiana e internazionale: dalla PFM a Francesco De Gregori, da Bob Sinclar a Fabrizio Moro.

La collaborazione, di durata triennale, è stata presentata lo scorso venerdì 6 aprile e coinvolgerà anche altre emittenti del Gruppo RadioMediaset per dare visibilità al Festival attraverso i canali radio, i siti e i principali social network.

La campagna di comunicazione, articolata a livello locale in affissione statica e dinamica, sarà declinata a livello nazionale sui social e sostenuta con spazi pubblicitari all’interno dei mezzi dell’universo Mediaset/Mediamond (tv, radio, stampa, digital).

“L’esperienza decennale del nostro Festival va ad arricchirsi ulteriormente grazie alle nuove energie di una radio così trasversale e cosmopolita – ha dichiarato il presidente del Consorzio Esercenti di Le Gru, Renato De Carli -. Questo è solo un primo passo verso una collaborazione su più fronti che ha avuto come naturale sviluppo un accordo su base triennale che non si fermerà all’esperienza estiva”.

Da maggio, per esempio, Radio 105 si occuperà di fornire i contenuti musicali per la radio in-store del centro commerciale LeGru, un luogo dove transitano ogni anno decine di milioni di persone.

L’emittente radiofonica avrà inoltre l’esclusiva del ‘pre-sale’ per i biglietti dei concerti del festival – eccetto quelli per il Gentleman Tour di Guè Pequeno, già acquistabili dal 9 febbraio – che saranno disponibili in anteprima sul sito di Radio 105 quattro giorni prima della messa in vendita generale online e nei punti vendita fisici.

La strategia estiva
La sponsorizzazione del GruVillage 105 Music Festival, per cui Radio 105 investirà circa 500.000 euro, è solo uno degli asset su cui si fonda la strategia dell’emittente per l’estate 2018 come ha spiegato, a margine della presentazione, l’amministratore delegato di RadioMediaset Paolo Salvaderi: “Radio 105 è la radio partner di due dei grandi concerti dell’estate: Eminem, il 7 luglio a Milano nell’Area Expo, e Jay-Z e Beyoncé, che si esibiranno il 6 luglio a San Siro e l’8 luglio allo Stadio Olimpico di Roma. Siamo poi a Barzio (Lecco), dall’1 al 3 giugno 2018, per il Nameless Music Festival, uno dei più importanti festival di musica elettronica, e stiamo chiudendo proprio in questi giorni la partnership che ci legherà alla stagione estiva dell’Ippodromo di Milano”.

A queste operazioni, si devono aggiungere altre iniziative sul territorio e la presenza al fianco dei tour estivi di alcuni artisti (come Riki ed Ermal Meta), per un investimento “complessivo di 2,5/3 milioni di euro”, ha svelato l’amministratore delegato di RadioMediaset.

Negli scorsi mesi, intanto, il gruppo radiofonico ha deciso di allargare le opportunità di engagement con gli utenti offrendo in anteprima ai propri ascoltatori la prevendita online dei biglietti di alcuni tour e grandi eventi: dal live italiano di Roger Waters (con Virgin Radio) alla mostra di Harry Potter (con R101).

“Per noi non si tratta di un’operazione commerciale, ma di un’importante attività di profilazione e raccolta dati: abbiamo già ottenuto oltre 210 mila registrazioni, di cui 76.000 hanno completato la transazione”, ha continuato Salvaderi.

Il mercato
Nell’ambito di una partenza d’anno positiva per l’intero mercato radiofonico (con un primo bimestre a +5,1%), la raccolta pubblicitaria delle emittenti di RadioMediaset sta andando addirittura meglio: “Nei primi tre mesi, anche se manca ancora il dato ufficiale, direi che siamo sopra di un punto percentuale rispetto all’andamento del mercato”, ha anticipato.

L’ad è, inoltre, molto soddisfatto dei risultati di ascolto suddivisi per singoli device rilasciati recentemente da TER-Tavolo Editori Radio.

Secondo quanto risulta a Today Pubblicità Italia, infatti, nella classifica per quarto d’ora medio depurata dal dato di ascolto televisivo (che ‘pesa’ solo 11.000 ascoltatori su un totale di 601.000), Radio 105 è al primo posto tra tutte le emittenti nazionali con 590.000 ascoltatori nell’AQH.

Supera così Rtl 102.5 a quota 544.000 (che è, invece, prima nella total audience con 713.000 ascoltatori di cui 169.000 da tv). Intanto, a fine aprile, si riunirà il cda di TER per nominare il nuovo presidente che, per statuto, sarà scelto tra i rappresentanti dell’emittenza radiofonica locale. Attualmente dopo l’uscita di Nicola Sinisi, il presidente ad interim è Claudio Fabbri (Radio Monte Carlo).