CREATIVITY

L’inno all’infanzia di Lateral Creative Hub per Save the Children


05.04.2018

Dal 3 aprile, sulle principali emittenti tv tra cui Rai, La7, Mediaset, oltre che in stampa e affissione, è on air la nuova campagna di Save the Children firmata Lateral Creative Hub.

Si tratta di una comunicazione istituzionale, che racconta i valori e la mission di Save the Children.

“Questo incarico così importante è un bel traguardo e la naturale evoluzione di anni di collaborazione con l’Organizzazione. Dopo esserci occupati di numerose campagne dedicate a scopi più concreti come il 5×1000 o il tema della lotta contro la povertà educativa, tutte capaci di riscuotere un grande successo da parte del pubblico, è stato gratificante e creativamente molto stimolante raccontare in uno spot istituzionale chi è e cosa fa Save The Children”, dichiara Chiara Soloni, Managing Director e Partner di Lateral Creative Hub.

Continuano Francesco Fallisi e Simona Angioni, Direttori Creativi della campagna: “Tra le tante organizzazioni che si occupano dei minori, solo una di loro ha la missione nel nome. Un nome che è una dichiarazione di intenti: ‘salviamo i bambini’. Ma cosa significa essere bambini? L’idea alla base della comunicazione è stata di andare all’essenza dell’infanzia e raccontarla attraverso i valori e le sfumature in cui tutti ci possiamo riconoscere. Il tono di voce è quello di una preghiera laica, una supplica energica in cui abbiamo cercato di trasmettere con passione e delicatezza il dna di Save the Children”.

Lo spot, girato nei field Save the Children in Nepal e Uganda, e in Italia nei Punti Luce dell’Organizzazione, è stato prodotto da Basement (Executive Producer Franceco Crespi) con la regia di Vittorio Bonaffini. La voce narrante è quella di Riccardo Onorato, Jude Law al cinema. La musica porta la firma di Guido Smider.