DIGITAL

Milano Digital Week: la carica dei 70 mila per la prima edizione


21.03.2018
©Lorenza Daverio

Professionisti, addetti ai lavori e soprattutto cittadini, curiosi, appassionati, giovani e bambini: sono stati 70.000 i partecipanti alla prima edizione della Milano Digital Week, che si è chiusa con un ampio successo di pubblico per gli oltre 400 appuntamenti dedicati al digitale e diffusi nell’intera città, seguiti con grande interesse e quasi sempre con il tutto esaurito’.

L’iniziativa è stata promossa dal Comune di Milano in collaborazione con il Team per la Trasformazione Digitale e realizzata da Cariplo Factory, in collaborazione con IAB Italia e Hublab e grazie ai main partner AutoScout24, BMW Italia, Fastweb, Intesa Sanpaolo, Nexi, Samsung Electronics Italia e TeamSystem.

“I numeri di questa ‘edizione zero’ ci hanno davvero sorpresi: in quattro giorni la città ha risposto con entusiasmo alle iniziative presentate dal Comune, dai partner e dalle aziende che hanno accettato il nostro invito ad aprire le loro porte. Sono stati giorni intensi che hanno permesso a idee, progetti e realtà innovative di farsi conoscere e apprezzare da un pubblico più vasto: il cuore digitale che alimenta la nostra città da oggi batte ancora più forte”, ha commentato Roberta Cocco, assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici.

“Come ha detto il grande Stephen Hawking, che ci ha lasciato proprio qualche giorno fa, la trasformazione digitale ci pone di fronte a un nuovo mondo: un posto eccitante, anche se precario, in cui tutti siamo un po’ pionieri. Abbiamo pensato la Milano Digital Week per coinvolgere e far sperimentare questo mondo ai cittadini di qualunque età, dai 4 ai 90 anni. La straordinaria partecipazione dei milanesi, dopo quella di istituzioni, associazioni e aziende, testimonia l’anima innovativa e sperimentale della nostra città. Con una vocazione europea che si respira anche nel mondo del digitale”, ha dichiarato Carlo Mango, consigliere delegato di Cariplo Factory.

Ha aggiunto il presidente IAB Carlo Noseda:“Siamo molto orgogliosi e soddisfatti di questa prima edizione della Milano Digital Week, che ha portato risultati oltre ogni aspettativa sia per quanto riguarda la grande affluenza di pubblico sia per quanto riguarda le moltissime realtà che hanno realizzato un’iniziativa all’interno della manifestazione. La Milano Digital Week ha rappresentato un passo concreto verso la consapevolezza che il digitale non è una dimensione irreale e intangibile, ma influenza e trasforma la nostra quotidianità, ed è stata, forse per la prima volta, una presa di coscienza collettiva da parte di tutti gli italiani delle potenzialità di un settore, che genera 58 miliardi di euro e dà lavoro a oltre 260 mila persone, confermandosi pertanto estremamente importante per il rilancio della nostra economia”

Nicola Zanardi, ceo di Hublab e curatore della Milano Digital Week 2018, ha affermato: “Milano ha ribadito la sua vocazione ad essere una piattaforma di trasformazione, di innovazione, di inclusione. La qualità dei confronti e delle interazioni rende merito soprattutto a tutti gli attori, grandi e piccoli, che hanno creato il tessuto di Milano Digital Week e agli spettatori che, in realtà, hanno condiviso progetti ed esperienze digitali con grande intensità e partecipazione”.

Ottima anche l’attenzione da parte della Stampa e dei Social Media della Milano Digital Week, che hanno raccontato giorno per giorno la manifestazione con più di 1.000 contenuti, tra post, dirette, gallery, live twitting e uno speciale Instragram Wall di oltre 300 immagini, video, quote e storie. L’hashtag #MilanoDigitalWeek è apparso in oltre 32.500 conversazioni, per un totale di 8.300 utenti unici, con circa 300.000.000 di passaggi in timeline su Twitter (fonte Data Room TIM). I contenuti degli account ufficiali sono stati visualizzati oltre 5.000.000 di volte, generando oltre 166.000 interazioni.