CREATIVITY

L’Inter ‘conquista’ Milano con Mediaset Premium e DUDE


20.03.2018

FC Internazionale Milano ha scelto la proposta di Mediaset Premium con creatività DUDE, tra i progetti di attivazione in co-branding ricevuti dai propri partner commerciali nell’ambito del Project Activation Contest. Nasce così ‘InterWall’. Ideato dall’agenzia e realizzato da Walter Contipelli (fondatore del collettivo Orticanoodles), il murale di via Borsieri 5 è alto circa 20 metri e mostra gli undici momenti più iconici della storia dell’Inter, uno per decade, dalla fondazione presso il ristorante milanese ‘L’Orologio’, fino al Triplete del 2010. L’opera, che rimarrà visibile per tutto l’anno, possibile grazie al ruolo di promotore del media partner Mediaset Premium, è nata da un’operazione online iniziata nei primi mesi del 2018 e veicolata sui propri canali social e su quelli della squadra nerazzurra.

Ogni settimana, sul sito Interwall.mediasetpremium.it, creato e sviluppato da DUDE, gli utenti hanno potuto rivivere i momenti più entusiasmanti della storia del club e scegliere quali immortalare sulla pelle della città. Il risultato dell’operazione, che ha coinvolto più di 30mila tifosi – e oltre 80 litri di vernice – è ora sotto gli occhi di tutti. “Sono due le ragioni che mi rendono particolarmente orgoglioso di questo progetto – commenta Lorenzo Del Bianco, ceo di DUDE -. La prima è che si tratta di un progetto che esce chiaramente dai confini della comunicazione e dell’advertising, per spingersi nel mondo della street art e dello sport inteso come passione e tifo, toccando leve emotive impossibili da raggiungere in altri progetti. Di fatto, si tratta di una vera e propria opera d’arte lasciata alla città, o quantomeno a metà di essa”, scherza il manager.

“La seconda ragione di orgoglio – continua – è invece molto personale, visto che faccio da sempre parte di quella metà. Ringraziamo moltissimo Mediaset Premium per averci rinnovato nuovamente la ‘fiducia creativa’ e ovviamente il collettivo Orticanoodles per la splendida esecuzione di street art”. Al progetto, con gli executive creative director Livio Basoli e Lorenzo Picchiotti hanno lavorato l’account director Elena Panza, l’integrated production director Matteo Pecorari, i copywriter Nicolò Carrassi e andrea galanti, l’art Luca Riva, l’account manager Ilaria Belcastro e l’account executive Marta Dolci. Film editing: Daniele Dalle Piane. Digital executive: Mirko Mantellato.