CREATIVITY

Grande risultato di Art-Rite all’insegna della pop art


16.03.2018

Buona la prima, ma buona pure la seconda. Art-Rite, la casa d’asta guidata in Italia da Attilio Meoli, con Federico Bianchi Head of department di arte moderna e contemporanea, supera l’80% di lotti venduti anche nella seconda sessione di U-3 action, dedicata a opere la cui stima era inferiore a 3mila euro, quindi esenti dal diritto di seguito.

Nel complesso, sono stati aggiudicati 310 dei 367 lotti in catalogo nelle prime due sedute, pari a oltre l’84%.

Protagoniste di questa sessione le opere della pop art, fin dalla scelta del catalogo, per la cui copertina si è puntato su ‘Dedicato’, un grande mixed media (serigrafia, olio e smalto) su tela di Giancarlo Spadari. L’opera, partita da 1.500 euro, è stata aggiudicata a poco meno di 4.500 euro.

Notevole la performance registrata anche da un ‘Half Dollar’ di Franco Angeli degli anni Settanta, partito da 2.500 euro e venduto a oltre 4.100 euro.

Il prossimo appuntamento di Art-Rite è fissato, sempre nella sede milanese di via Ventura, nel quartiere del design e della contemporary art, per sabato 7 aprile.

Quel giorno si terrà un’asta di opere importanti del Novecento e delle avanguardie, con artisti come Giorgio de Chirico, Mario Sironi, Hsiao Chin, Alighiero Boetti, Valerio Adami, Gino De Dominicis e una folta rappresentanza di autori della transavanguardia.