CREATIVITY

Cernuto Pizzigoni & Partners apre un nuovo corso. Barbara Arioli nominata ad


15.03.2018

di Andrea Crocioni


“Chi lavora con noi può contare sempre su uno dei partner in prima linea. Questo è un grande vantaggio per i nostri clienti”: con queste parole Barbara Arioli, neo nominata amministratore delegato della Cernuto Pizzigoni & Partners, racconta il nuovo corso dell’agenzia che a nove anni dalla fondazione vive un’evoluzione della compagine societaria.

“Veniamo da un anno positivo e certi cambiamenti vanno apportati quando le cose vanno bene per prepararsi ad affrontare al meglio le sfide di un mercato sempre più competitivo”, sottolinea l’impreditrice che alla guida della società ha ricevuto il testimone da Aldo Cernuto.

Non parliamo di una rivoluzione, bensì di un consolidamento delle qualità che già l’agenzia esprime attraverso il talento del suo team con una scelta di fiducia e valorizzazione delle competenze in-house e l’apporto di energie nuove. L’agenzia punta ora su un azionariato diffuso.

Luca Oliverio, digital strategy manager, Roberto Pace, art director supervisor, Massimiliano Trepiccione, senior account manager – professionisti tutti da anni in agenzia – vanno ad affiancare come soci i fondatori Aldo Cernuto, Roberto Pizzigoni e Barbara Arioli.

A questi si aggiunge la new entry Paolo Lentini nel ruolo di direttore creativo esecutivo e partner. Genovese, classe ’74, il creativo ha cominciato il suo percorso nell’advertising nel 1999 come copywriter in Leo Burnett Milano.

Dopo cinque anni e un’esperienza in TBWA Roma torna nuovamente a Milano, questa volta in Young & Rubicam, dove trova come direttori creativi proprio Aldo Cernuto e Roberto Pizzigoni, con cui collabora per cinque anni su svariati clienti.

Nel 2009 fonda l’agenzia Meloria, di cui è socio e direttore creativo. Dopo questa prima esperienza imprenditoriale collabora con Cheil e Qmi.

Con l’arrivo di Lentini, Cernuto e Pizzigoni incrementano il loro ruolo di supporto strategico verso i clienti.

Grazie a un calibrato mix tra la solida esperienza dei soci fondatori e la freschezza di una squadra di giovani si esprimono nuovi volti e potenzialità che portano l’agenzia a essere sempre più competitiva e preparata.

“Non perderemo mai di vista i valori della marca, il suo posizionamento strategico e la sua personalità, un credo che ha radici profonde in decenni di lavoro e risultati sul campo e che ci piace considerare imprescindibile, anche nell’evoluzione determinata dai nuovi paradigmi fondati su dati e tecnologia – afferma Arioli – e con questo ci presentiamo ai nostri clienti e ai new business con il principio di valorizzare ed esplodere il potenziale comunicativo, gli insight, l’engagement verso il brand, e, quando serve, lavorando per la generazione di contatti qualificati”.

Aggiunge l’ad: “Ci stiamo muovendo attivamente sul fronte del new business. Il 2017 è stato importante per noi dal punto di vista economico perché ha registrato un incremento degli utili. Abbiamo lavorato a un consolidamento di tutti i nostri principali clienti. Fra questi, solo per citarne alcuni, ci sono Melinda, Subaru, Fratelli Carli e Conforama”.