MEDIA

Go Tv: fatturato pubblicitario in crescita del 29,6% a gennaio


07.03.2018
Angelo Sajeva

L’Osservatorio Fcp-Assogotv (Fcp-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mezzo Go Tv nel periodo gennaio 2018, che evidenziano un fatturato totale di 1.236.000 euro.

Tale dato corrisponde a un incremento del fatturato pubblicitario del mezzo Go Tv pari a +29,6% rispetto al corrispettivo 2017.

Commenta Angelo Sajeva, presidente Fcp-Assogotv: “Straordinaria partenza per la Go Tv a gennaio: dopo essere stata nel 2017 l’unico media con una crescita a doppia cifra (+12,3%), la Go Tv inizia l’anno con una performance vicina al +30% (+29,6% rispetto al gennaio 2017), mostrando particolare vivacità in un mese tradizionalmente ‘calmo’ per gli investimenti pubblicitari. Appare ormai consolidato il trend di crescita di questo media che da diversi mesi segna un risultato double digit mediamente intorno al +20%, sia grazie a nuovi brand che a una pianificazione più lunga in termini di settimane e ambienti coperti. A gennaio una parte importante della crescita è da attribuirsi al settore del tempo libero, in particolare le case di produzione e distribuzione cinematografiche hanno scelto di usare la Go Tv per annunciare l’uscita nelle sale dei nuovi film. È la conferma del riconoscimento della forza del video per comunicare a un target numeroso, esperto di tecnologia e molto interessato all’entertainment; i research stanno dedicando attenzione all’analisi dei comportamenti del target della Go Tv che risulta moderno e particolarmente interessante perché attiva comportamenti sia di search che di acquisto, il cosiddetto ROPO = Research Online / Offline – Purchase Online – Offline. Da segnalare le numerose campagne del settore farmaceutico e alimentare per promuovere i propri prodotti per le abituali malattie di stagione: grazie alla Go Tv i brand hanno l’opportunità di prevedere specifici rinforzi territoriali capitalizzando anche sulla prossimità a farmacie e punti vendita dedicati”.