WORLD

Fino a 2,8 milioni di dollari per un 30” durante la Notte degli Oscar 2018


05.03.2018

Notte degli Oscar da record per l’industria dell’advertising.

Il network televisivo ABC, che ha trasmesso la 90ª edizione degli Academy Awards dal Dolby Theater di Hollywood (Los Angeles), ha dichiarato di aver venduto gli spazi pubblicitari molto più velocemente rispetto al passato, registrando il tutto esaurito con due settimane di anticipo rispetto alla data della messa in onda.

Un risultato senza precedenti nella storia degli Oscar, che ha messo a segno anche un altro record: per uno spot da 30”, come riportato da AdWeek, le aziende inserzioniste sono arrivate a spendere fino a 2,8 milioni di dollari.

Più caute le stime di AdAge, secondo cui il costo medio si è attestato tra i 2,3 milioni e i 2,5 milioni di dollari. In ogni caso i ricavi pubblicitari sono stati in crescita rispetto all’edizione 2017, quando il costo di un commercial durante la Notte degli Oscar è stato pari a 1,9 milioni di dollari (fonte: Standard Media Index).

Numerosi i settori merceologici che hanno scelto di legare i loro brand allo show condotto da Jimmy Kimmel: abbigliamento, auto, bevande, assicurazioni, consumer goods, intrattenimento, gioielleria, finanza, tecnologia, telecomunicazioni, turismo, ristoranti e vendita al dettaglio.

Tra i principali investitori nomi come AT&T, Cadillac, Google, Rolex, Samsung e Walmart. Ma anche AARP, bubly, Discover Card, Disney Parks, Ferrero, General Electric, Johnson & Johnson, McDonald’s, MGM, Microsoft, Nest, Netflix, Nike, T-Mobile, Twitter, Verizon, Walt Disney Pictures e Walt Disney World.

“Oltre a essere l’evento più visto che celebra lo storytelling e l’eccellenza nel cinema, gli Oscar offrono agli inserzionisti l’opportunità di interagire con gli spettatori in modo significativo durante un momento dall’alto valore culturale”, ha detto Rita Ferro, presidente Advertising Sales di Disney-ABC.

Rilevanti anche i temi affrontati dai messaggi pubblicitari: “Per celebrare il 90° Oscar – ha sottolineato Ferro – abbiamo lavorato al fianco degli inserzionisti che hanno sviluppato creatività personalizzate, toccando questioni come l’empowerment femminile, l’inclusività e altri temi edificanti che sicuramente avranno risonanza sul nostro pubblico come mai prima d’ora”.