CREATIVITY

Al via la campagna PuliAmo le spiagge: iniziativa di P&G e Carrefour per Legambiente


02.03.2018
Paolo Grue, Flavia Marè e Stefano Ciafani (direttore generale di Legambiente)

A supporto una campagna di comunicazione sui punti vendita, digital e social. Firmano Grey, Proximity e SaFe Communications

di Fiorella Cipolletta


Il marine litter, l’inquinamento marino, è un’emergenza globale. Il problema principale è dovuto a plastiche e microplastiche che hanno effetti dannosissimi sugli animali, sugli esseri umani e sull’ecosistema.

Ogni anno negli oceani finiscono tra 8 e 12 milioni di tonnellate di rifiuti e costituiti principalmente da plastica, ossia un intero camion al minuto. Un problema che riguarda ogni singolo individuo, le istituzioni nazionali e mondiali e le aziende.

Per questo Procter & Gamble, i cui prodotti sono utilizzati ogni giorno da quasi 5 miliardi di persone al mondo e 21 milioni in Italia (come Dash, Lenor, Mastro Lindo, Swiffer, Viakal, AZ, Kukident, Oral B, Olaz, Pantene, Head&Shoulders, Gillette, Venus, Braun), lancia con Carrefour Italia e Legambiente l’iniziativa PuliAmo le spiagge.

Dal 1° marzo al 30 settembre 2018, acquistando in un unico scontrino almeno 3 prodotti P&G e caricandolo sull’apposita sezione del sito puliamolespiagge.it, per ogni scontrino inserito P&G donerà 3 euro a Legambiente Onlus per la pulizia delle spiagge.

L’iniziativa è valida presso tutti i punti vendita Carrefour, Carrefour Market, Carrefour Express il sito carrefour.it.

Inoltre, da ieri fino al 31 marzo, collegandosi al sito puliamolespiagge.it si può scegliere la propria spiaggia preferita tra le 20 presentate come candidate e le 10 spiagge che otterranno più voti nel corso dell’estate saranno pulite dai volontari di Legambiente.

Oltre ai clienti sono coinvolti anche i circa 20mila collaboratori della catena della grande distribuzione, in modo che siano i primi ambasciatori dei valori dell’iniziativa.

A supporto è stata ideata una campagna di comunicazione, sostenuta da P&G con i partner Grey, Proximity e SaFe Communications, pianificata sui punti vendita, digital e social.

“Crescita di business e responsabilità sociale sono imprescindibili tra di loro – ha dichiarato Paolo Grue, direttore commerciale di P&G Italia durante la presentazione dell’iniziativa -. Per questo P&G ha ritenuto importante collaborare in questo progetto con Carrefour Italia in una campagna di sensibilizzazione e in un intervento concreto che coinvolge anche i clienti dei punti vendita a favore di Legambiente, realtà da sempre in prima linea nella battaglia contro l’inquinamento. Lavorare in partnership è infatti fondamentale e garantisce un valore aggiunto a qualsiasi iniziativa”.

P&G ha già garantito a Legambiente 50 mila euro per il progetto PuliAmo le spiagge. Dalla fine degli anni ’80 P&G utilizza plastica riciclata nei propri imballaggi. Un impegno costante quello verso l’ambiente riconosciuto anche da US Environmental Protection Agency (EPA), il Centro per il Clima e l’Energia e The Climate Registry, che l’anno scorso ha premiato P&G per la leadership nell’industria nell’affrontare i cambiamenti climatici e ridurre le emissioni di gas serra.

“La condizione attuale dell’ambiente impone a tutti noi, come singoli e come imprese, di considerare attentamente l’impatto delle nostre azioni e abitudini sul nostro pianeta – ha affermato Flavia Marè, responsabile Assicurazione Qualità e coordinatrice Corporate Social Responsibility Carrefour Italia -. Carrefour pone da sempre al centro delle sue strategie i temi della sostenibilità e del rispetto ambientale, per questo abbiamo aderito con entusiasmo all’iniziativa che ci vede a fianco di P&G a sostegno di Legambiente per la pulizia delle spiagge, un tema di primaria importanza per l’Italia, vista la sua conformazione geografica. Attraverso la capillarità dei nostri punti vendita ci poniamo l’obiettivo di sensibilizzare il maggior numero di clienti possibile. Tutti i grandi cambiamenti passano dalle piccole azioni quotidiane”.