Gare

Estée Lauder riesamina la strategia media nell’area EMEA


23.02.2018

Secondo la stampa estera, Estée Lauder Company starebbe rivedendo la propria strategia media in gran parte dell’Europa, Medio Oriente e Africa. Un business valutato 30 milioni di euro, escluso il mercato UK.

A oggi OMD, agenzia media appartenente a Omnicom Group, gestisce il brand in gran parte del mercato EMEA, Italia compresa.

Fabrizio Freda, chief executive e presidente di Estée Lauder Company, cui fanno capo fanno capo marchi come Clinique e MAC, ha dichiarato che gli investimenti in advertising “aumenteranno significativamente” durante la restante parte dell’anno finanziario, in modo particolare saranno rivolti alla strategia digitale, e in particolar modo nei mercati dove “c’è slancio.

Inoltre ha sottolineato che gli investimenti in pubblicità cresceranno in termini di percentuale sulle vendite. La company realizza nella regione EMEA il 39% circa delle vendite globali, circa 4,65 miliardi di dollari.

Il gruppo ha affermato che la maggior parte dei paesi della regione, tra cui l’Italia e i paesi nordici, sono cresciuti nell’ultimo trimestre. La Germania ha mostrato potenzialità di crescita, mentre UK è in calo.

Il gruppo di bellezza spende annualmente 2,7 miliardi in advertising, merchandising, sampling, promozione e promozione prodotto.