DIGITAL

Pfizer sceglie TwentyTwenty per il lancio e la gestione dei canali social corporate


22.02.2018
Stefano Ardito

TwentyTwenty, agenzia parte del Gruppo Noesis, è stata selezionata da Pfizer per implementare la strategia di lancio dei canali social media corporate in Italia. Pfizer, uno tra i primari gruppi farmaceutici a livello mondiale, ha deciso di sbarcare sui social media a livello corporate in modo ufficiale su Facebook, Twitter, LinkedIn e YouTube per sfruttare sinergicamente le piattaforme e creare uno storytelling sempre più vicino alle persone.

TwentyTwenty ha il ruolo di determinare un approccio strategico coerente con il posizionamento dell’azienda e coordinare la produzione di contenuti che, da una parte, diano visibilità a iniziative e progetti, e dall’altra fungano da gancio per instaurare con le persone un dialogo continuativo e interattivo.

“È una grande soddisfazione per noi lavorare insieme a Pfizer per costruire questo percorso strategico di comunicazione sui canali social media per l’Italia – afferma Stefano Ardito, managing director di TwentyTwenty -. Innovare nel settore farmaceutico è possibile e crediamo che sia davvero importante sfatare falsi miti legati a questo comparto che ha invece enormi potenzialità di crescita. Stare al fianco dei pazienti significa anche offrire dei contenuti che possano essere di supporto e di aiuto sempre e ovunque”.

Da sempre Pfizer si impegna per rendere la vita delle persone migliore attraverso la ricerca e la vicinanza non solo ai pazienti, ma anche ai caregiver e alle associazioni dei pazienti, oltre che alla comunità scientifica in generale.

I social media rappresenteranno, quindi, un importante canale per stabilire una vicinanza ulteriore con le persone, attraverso maggiori informazioni sulle patologie, sui progetti di ricerca e sulle iniziative speciali e di CSR che da sempre Pfizer porta avanti su tutto il territorio italiano.

Le attività hanno previsto una fase di assessment e implementazione già nei mesi passati e sono partite ufficialmente da febbraio 2018.