CREATIVITY

Google Digital Training: a Roma la prima tappa del roadshow nazionale


20.02.2018

Una serie di incontri sul territorio per ascoltare le voci degli imprenditori locali sui temi del digitale e offrire formazione gratuita sull’uso di internet

 

Si terrà a Roma il 21 e il 22 febbraio nel Tempio di Adriano, la prima tappa del roadshow nazionale Google Digital Training: una serie di incontri sul territorio, in collaborazione con Unioncamere e le Camere di Commercio italiane – istituzioni all’avanguardia nell’offerta dei servizi digitali e sede dei Punti Impresa Digitale, previsti dal piano Impresa 4.0 del Governo – per ascoltare le voci degli imprenditori locali sui temi del digitale e offrire formazione gratuita sull’uso di internet. Durante i due giorni gli imprenditori che parteciperanno, potranno acquisire le competenze necessarie per creare un sito web, posizionarsi sulle mappe online, avviare un e-commerce, utilizzare gli strumenti di promozione digitale e sfruttare al meglio i dispositivi mobili. Verrà inoltre messo a disposizione, sempre gratuitamente, un servizio di ‘Digital Check-up’, durante il quale sarà possibile spiegare a un esperto le proprie esigenze e impostare insieme la strategia digitale su misura per la propria azienda. La priorità è chiara: ascoltare le esigenze degli imprenditori, capire le loro difficoltà nel processo di trasformazione e offrire strumenti capaci di portare un vero miglioramento. La sinergia tra Camere di Commercio, Unioncamere e Google, nasce da un’idea semplice: molte PMI non hanno una presenza significativa sul web, e perdono così un’occasione importante per farsi conoscere. Dalla bottega artigiana alla cantina vinicola, dalla fabbrica di imballaggi al forno tradizionale, dalla cartoleria allo studio di design, avere un sito internet e comparire sulle mappe, essere riconoscibili sui social network e sui motori di ricerca sono opportunità di crescita uniche per qualunque tipo di azienda. Continuando a concentrarsi su quello che sanno fare meglio, oggi ogni impresa può diventare una ‘impresa digitale’. Sono molti gli esempi di imprese laziali e romane che hanno avuto successo sul web grazie ai corsi di Google. Un caso importante è quello di Lux Made In, azienda fondata da Giorgio Isabella e che si occupa di commercio digitale per il distretto dell’oreficeria made in Italy: un mercato poco valorizzato prima, che oggi ha permesso a Giorgio di accrescere il numero dei clienti e assumere nuove persone. Paesionline.it è invece un portale turistico che unisce guide, informazioni e promozione di prodotti correlati al viaggio: il suo fondatore, Luca Cotichini, ha trovato negli strumenti di Google una risorsa fondamentale per aumentare le visualizzazioni del sito e il fatturato, che oggi supera il milione di euro, grazie anche all’assunzione di personale specializzato. Infine, Le Sibille, fondata da tre donne per ricreare lo spirito della bottega rinascimentale e approfondire l’antica tecnica del mosaico minuto romano, un’attività di nicchia ed eccellenza che con Google ha realizzato una vetrina digitale per raggiungere clienti in tutto il mondo. Molte di queste storie sono disponibili sul sito di Grow with Google. Secondo una recente ricerca, il 57% degli imprenditori che ha partecipato alla formazione proposta da Google nel 2017, ha dichiarato una crescita della propria attività, il 21% un aumento del fatturato, il 24% di aver aumentato le vendite. Un’azienda su 10 ha subito assunto persone con competenze digitali, mentre il 30% dei partecipanti ha espresso l’intenzione di farlo entro 6 mesi dalla fine del corso. Il roadshow partirà da Roma, per arrivare a coinvolgere nei prossimi mesi le altre regioni italiane. Gli incontri di formazione si terranno il 21 e il 22 febbraio (dalle 10:00 alle 13:00 oppure dalle 15:00 alle 18:00) presso la Camera di Commercio di Roma, nella Sala del Tempio di Adriano in Piazza di Pietra. Tutte le informazioni su come iscriversi sono disponibili su www.digitaltraining.it.