CREATIVITY

WSCorp, fatturato 2017 raddoppiato e ‘salto’ importante nel 2018


19.02.2018

Per la corporation in arrivo nel primo semestre di quest’anno 70 nuove risorse. Prossimo il debutto del primo spettacolo immersivo di Artainment Worldwide Shows ‘Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel’

Worldwide Shows Corporation (WSCorp), holding specializzata nell’intrattenimento dal vivo e comunicazione, primo player italiano nella creazione di grandi spettacoli ed eventi globali, ha chiuso il 2017 con un fatturato di 101 milioni di euro, raddoppiato rispetto all’anno precedente.

Nel 2017 il fatturato della corporation è stato originato per il 64% circa da grandi eventi sportivi internazionali, il 27% da eventi corporate e b2c italiani e il restante 9% da eventi istituzionali in UAE, per un totale di oltre 50 live show realizzati.

“Dopo gli anni di consolidamento e stabilizzazione, WSCorp è pronta a compiere un salto importante che ci porterà a inserire 70 nuove risorse nel primo semestre di quest’anno. La corporation sta intraprendendo un processo di profonda trasformazione attraverso l’investimento in un nuovo mercato, più stabile, come quello delle intellectual properties. Far confluire il know how accumulato in anni di eventi complessi come le Cerimonie Olimpiche in uno show a lunga tenitura è un’evoluzione naturale e necessaria per un gruppo come il nostro”, commenta il ceo Gianmaria Serra riferendosi ai diversi progetti avviati, tra i quali l’imminente ‘Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel’, prima produzione dell’ultima nata in casa WSCorp: Artainment Worldwide Shows.

Artainment Worldwide Shows è nata per dare vita a un nuovo genere di intrattenimento dal vivo in cui i linguaggi visivi contemporanei incontrano l’arte.

‘Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel’ è il primo spettacolo immersivo di Artainment che debutterà all’Auditorium Conciliazione di Roma il 15 marzo 2018, con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani, direzione artistica di Marco Balich, tema musicale di Sting e partecipazione di Pierfrancesco Favino.

Per questo progetto che rappresenta un nuovo modello di business nell’entertainment sono stati investiti privatamente 9 milioni di euro. I costi di allestimento sostengono la più alta qualità, mentre i running cost sono calmierati puntando sulla replicabilità di uno spettacolo flessibile e con prezzi del biglietto accessibili.

La roadmap di Artainment prevede tre fasi: Giudizio Universale a Roma, Giudizio Universale nel mondo, Nuovi spettacoli di Artainment.

WSCorp è stata fondata a Milano nel 2013 da Marco Balich, Gianmaria Serra e Simone Merico, e attraverso le sue 6 controllate – BWS, Punk for Business, FeelRouge, Artainment, BWS Mea e HQWS – si occupa dell’ideazione, produzione e gestione di spettacoli, eventi e live experience in tutto il mondo con un team internazionale che arriverà a superare le 220 unità a metà 2018.

È parte del gruppo Balich Worldwide Shows che dal 2013 crea e produce Cerimonie Olimpiche, eventi globali e nuovi format d’intrattenimento.

Lo scorso anno è stata fondata a Dubai Balich Worldwide Shows MEA e acquisita la maggioranza di HQWS, da 20 anni leader del mercato emiratino, per realizzare grandi eventi e celebrazioni negli UAE.